Second International Kv7 Symposium a Napoli dal 13 al 15 settembre

Si terrà a Napoli, nella prestigiosa struttura del Centro Congressi dell’Università Federico II in Via Partenope, il Second International Kv7 Symposium. La manifestazione scientifica è programmata dal 13 al 15 settembre e riunisce ricercatori di base e clinici di spicco a livello mondiale che si interessano di alcuni dei più importanti processi coinvolti nel funzionamento del sistema nervoso, del cuore e della muscolatura nell’uomo. Nello specifico, l’acronimo “Kv7” nel titolo del Symposium fa riferimento ad una famiglia di geni le cui alterazioni possono causare malattie quali aritmie, epilessie, ritardo dello sviluppo neurocognitivo, autismo, sordità, oltre a molte altre. Le malattie associate ai geni Kv7 rientrano tra le malattie rare, ovvero interessano meno di 5 persone su 10.000 e si manifestano nel 70% dei casi in bambini con meno di 5 anni di età, e possono determinare gravi disabilità con alti costi sanitari e sociali. 

Il Second International Kv7 Symposium, come già la prima edizione tenutasi nel 2019, è organizzato dal Prof. Maurizio Taglialatela, Ordinario di Farmacologia nel Dipartimento di Neuroscienze e Coordinatore del Dottorato di Neuroscienze della Scuola di Medicina dell’’Università degli Studi di Napoli Federico II e che da anni si occupa dello studio delle epilessie genetiche associate a mutazioni nei geni Kv7, e dal Prof. Iain Greenwood, Professore di Farmacologia Vascolare dell’Institute of Molecular and Clinical Sciences dell’Università St George’s di Londra, i cui interessi di ricerca si concentrano sulla regolazione della funzione muscolare da parte degli stessi geni Kv7. Lo scopo del Simposio sarà di facilitare la comunicazione interdisciplinare dalla quale spesso nascono idee, metodologie e approcci terapeutici innovativi utili per scoprire nuove cure per queste gravi malattie. 

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here






Articoli Correlati