Troppe tesi, la prof.ssa Aprile sospende le assegnazioni fino al mese di ottobre

Stop alle tesi fino al mese di ottobre per la prof.ssa Maria Carmela Aprile, docente di Economia e politica dell’ambiente al Corso di Laurea in Economia e Commercio del Diseg (Dipartimento di studi economici e giuridici). “Il mese prossimo avrò ben 16 tesi e non è facile seguire bene tutti i laureandi. L’elevato numero di richieste mi ha visto costretta a dare uno stop momentaneo”, spiega la docente a malincuore. Nonostante il suo sia un esame opzionale, almeno ancora per quest’anno, sono tantissimi i ragazzi che chiedono di poter svolgere l’elaborato finale sui temi dell’economia ambientale. Ma come mai tanto successo? “La frequenza al mio corso è abbastanza alta, considerando che si tratta di un esame opzionale. Sono circa 120 studenti. Il prossimo anno diventerà invece un esame obbligatorio da 9 crediti per chi sceglierà il percorso Ambiente e Sostenibilità”. Nonostante i numeri, sottolinea la prof.ssa Aprile, “cerco di coinvolgere i ragazzi con un approccio meno cattedratico possibile. Li rendo partecipi durante le lezioni tenendo alto il livello di attenzione attraverso collegamenti con argomenti di attualità o di politica legata sempre ai temi dell’ambiente. Credo sia una formula che i ragazzi apprezzano e questo viene testimoniato anche dalle risposte positive che danno ai questionari di valutazione su quanto il docente riesca ad attrarre la platea”.
Coinvolgere i ragazzi stimolandoli in aula ed essere sempre disponibile sembrano essere tra le motivazioni principali che spingono molti laureandi a scegliere la prof.ssa Aprile. “I ragazzi trovano in me sicuramente molta disponibilità. Mi piace interagire con loro, li rispetto molto e mi rendo conto delle difficoltà che possono incontrare durante il loro percorso di studi, e credo che questo venga percepito. Sono sicura che questa empatia che si crea con loro gli sia di stimolo”.
Lavorare all’elaborato finale, con una docente che invita i ragazzi anche a casa per le ultime correzioni, è sicuramente un elemento di attrazione, ma…
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 5 aprile (n. 6/2019)
o in versione digitale all'indirizzo: https://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 
- Advertisement -





Articoli Correlati