Meno file in Segreteria con le procedure on-line

“Il primo studente immatricolato on-line ha effettuato l’accesso il primo giorno utile: all’una del 1 settembre”, riferiscono in Segreteria. E sono già più di ottocento gli immatricolati sul web, di cui oltre duecento hanno già completato la procedura (al 23 settembre). Dati confortanti se si pensa che per L’Orientale rappresenta un debutto. E che, almeno per quest’anno, si utilizzerà anche su un doppio binario il sistema tradizionale di iscrizione in segreteria. Gli studenti che usano la procedura on-line (sito www.unior.it), aprono la prima fase della procedura di immatricolazione inserendo tutti loro dati anagrafico-fiscali -in tal modo si evitano i possibili errori della trascrizione manuale-; poi una volta pagate le tasse, devono recarsi una sola volta in segreteria studenti a completare la procedura allo sportello. Importante novità, l’assegnazione istantanea del numero di matricola e del libretto universitario. “Mia sorella per avere il libretto ha dovuto aspettare mesi- racconta Giovanni, immatricolando a Scienze Politiche- mi ha detto perfino che le è stato consegnato dopo aver sostenuto i primi esami, che poi ha dovuto farsi convalidare. Non mi aspettavo di poter avere tutto già all’iscrizione!”. Positivo anche il commento di Anna, neo matricola della Facoltà di Lettere: “sono di Nola e per me è stato molto comodo poter svolgere tutte le procedure preliminari da casa e venire qui a Napoli solo una volta per perfezionare l’iscrizione”.
Nonostante gli sforzi non mancano, però le lamentele. “Non sono riuscita a completare l’immatricolazione on-line- afferma Germana, immatricolanda a Lingue- Sono qui in fila da circa un’ora perché credo sia meglio rivolgersi direttamente al personale”. “Siamo qui da un’ora e mezza – aggiunge Carla, anche lei immatricolanda a Lingue- Io non ho nemmeno provato ad effettuare l’iscrizione on-line, perché una mia amica ha svolto tutta la procedura, scaricando i moduli dal sito, ma poi una volta arrivata in segreteria le hanno detto che non andavano bene”. “Se tutti usassero l’iscrizione on-line- commenta invece Valentina, immatricolanda a Lingue- ci sarebbe meno fila agli sportelli!”.
Nonostante il servizio on-line, dunque, non manca la coda agli sportelli, anche se è molto più scorrevole rispetto agli altri anni e regolata dai numerini. Cestini con le caramelle e panchine, rendono più piacevole l’attesa del turno. Piccoli gesti di attenzione che avvicinano l’utenza all’amministrazione.
Anche gli studenti di anni successivi non dovranno più a recarsi in segreteria per l’iscrizione. Riceveranno direttamente a casa il Mav; quindi si recheranno in banca a pagare le tasse “confermando così la loro volontà di iscriversi. Il sistema poi completerà tutto in automatico- spiegano in Segreteria- In questo modo gli studenti risparmiano tempo e si razionalizzano le risorse del personale”.
Da ricordare le scadenze: c’è tempo per iscriversi fino al 31 ottobre per quanto riguarda le lauree triennale e fino al 30 novembre per le specialistiche.
- Advertisement -





Articoli Correlati