Studi Arabo Islamici produce un video di presentazione della Facoltà

Il tre marzo è la data fissata per l’inizio dei corsi del secondo semestre nelle quattro Facoltà de L’Orientale e già si ripropongono i consueti problemi di spazi. Il prof. Agostino Cilardo, Preside della Facoltà di Studi Arabo Islamici, anche in questa occasione tiene a sottolineare l’esigenza di  aver assegnata un’aula di media grandezza, capace di ospitare tra i trenta e i quaranta studenti. “Nel primo semestre ci siamo dovuti adeguare agli spazi a nostra disposizione con grandi sacrifici- afferma il Preside- Continuo, quindi, a ribadire che abbiamo bisogno di un’altra aula. Credo che attraverso una gestione centralizzata delle aule a livello di Ateneo si possa riuscire ad ottimizzare le risorse. Questa idea che era già stata avanzata alcuni anni fa ma non recepita, oggi si sta riproponendo tra i funzionari dell’Ateneo anche perché ora c’è la possibilità di gestire il patrimonio di aule attraverso dei software ad hoc. Con l’assegnazione alle singole Facoltà, si finisce, invece, per avere aule inutilizzate o sfruttate male”.
In attesa di una soluzione sul fronte degli spazi, Studi Arabo Islamici pensa ad autopromuoversi attraverso un dvd: sarà presto pronto un video su supporto digitale nel quale verrà non solo presentata la Facoltà, ma sarà stimolata la curiosità dei ragazzi attraverso immagini tratte da tv satellitari arabo-islamiche. “Contiamo di distribuire il dvd in diversi istituti secondari superiori, di trasmetterlo su alcune televisioni private e distribuirlo tra gli studenti. Credo che attraverso questa panoramica sul mondo islamico si possa accendere l’interesse dei giovani su quelle realtà”. Agli studenti che si iscriveranno dal prossimo anno accademico, la Facoltà può, fin da ora, comunicare delle date da segnare in agenda: il 23 settembre nella Cappella Pappacoda gli studenti di anni successivi al primo incontreranno gli immatricolandi per rispondere a tutte le loro domande sul mondo accademico; il 2 ottobre ci sarà la presentazione della Facoltà, il 6 ottobre inizieranno i corsi veri e propri.
E’ ricco anche il programma delle iniziative culturali e scientifiche: ad aprile  si terrà un seminario di Storia Contemporanea dei Paesi Arabi, organizzato dal prof. Massimo Campanini, per il quale è previsto l’intervento di esperti internazionali; ad ottobre, si svolgerà una giornata di studio dedicata a Carlo Alfonso Nallino, in occasione del settantenario dalla sua morte, avvenuta il 25 luglio del 1938. “Il prof. Nallino- ricorda il Preside- è stato il più grande esperto di orientalistica che l’Italia abbia mai avuto, riconosciuto in ambito internazionale per i suoi studi in svariati campi della materia. Durante la sua carriera ha avuto anche alcuni rapporti con la nostra Università, ma lo vorremmo commemorare attraverso questa giornata, soprattutto perché è stato un grande maestro e fonte d’ispirazione per tutti noi”.
Valentina Orellana
- Advertisement -





Articoli Correlati