A Giurisprudenza “iniziative monografiche” per rinfrescare le conoscenze di base

Iniziative di orientamento, corsi di recupero e di ripasso, tirocini: la parola ai  Coordinatori dei Corsi di Laurea. “Sul Corso Triennale di Statistica e informatica per l’azienda, la finanza e le assicurazioni non ci sono particolari novità – dice il prof. Andrea Regoli – Continuiamo a monitorarne l’efficacia, sia in termini di qualità della didattica che di spendibilità nel prosieguo della carriera universitaria o sul mercato del lavoro”. Poi aggiunge: “Ci conforta l’incremento delle matricole: rispetto a due anni fa, abbiamo quasi il doppio degli iscritti. Lo scorso anno, avevamo collegato questo aumento alla pandemia e alla scarsa volontà degli studenti di andare fuori regione ma, ora, dobbiamo cercare nuove motivazioni”.

È evidente “che il grande lavoro di orientamento nelle scuole stia dando i suoi frutti. L’attenzione alla Statistica e alla Matematica, comunque, è dovuta in parte all’interesse che oggi si sta prestando ai dati e alla loro corretta interpretazione. Ed è un bene che ragazzi e ragazze si mostrino disponibili a scoprire e intraprendere percorsi come questo”.

Pensa ai diplomandi anche il prof. Marco Esposito: “Approfittando della didattica a distanza, stiamo prendendo contatti con le scuole del territorio per invitare gli studenti del quarto e quinto anno a seguire alcune lezioni del Corso di Giurisprudenza”. Proprio in questi giorni “stiamo inviando delle lettere alle scuole per raccogliere adesioni in modo da poterci organizzare con l’inizio dei corsi a marzo”. Diritto dell’Unione Europea, Diritto Penale, sono alcuni degli insegnamenti che potrebbero accogliere i giovani ospiti: “Chiaramente, nel giorno in cui si collegheranno le scuole, si tratteranno argomenti non troppo complessi, magari connessi all’attualità e di interesse per tutti”.

L’iniziativa, precisa il docente, è del Dipartimento “e quindi non mancherà di coinvolgere gli altri Corsi. L’idea è nata dai tanti contatti raccolti durante gli orientamenti e risponde all’esigenza crescente di informazione da parte di chi sceglie di iscriversi all’Università”. L’attenzione è alta anche verso chi, all’Università, è già iscritto: “Stiamo pensando di organizzare dei corsi di recupero.

L’Ateneo e l’Ufficio di Orientamento hanno già finanziato delle attività rivolte alle matricole; noi vogliamo pensare anche agli studenti più grandi”. In particolare, “ci siamo accorti che molti arrivano a metà della loro carriera avendo dimenticato qualche nozione di base. Al terzo e quarto anno, ad esempio, ci sono Diritto commerciale, del lavoro, processuale, penale, che richiedono solide nozioni di Diritto pubblico e privato”. Onde mantenere sempre alto il rendimento, quindi, “sto pensando all’organizzazione di iniziative monografiche, naturalmente a scelta libera, che fungano da ripasso e servano a rinfrescare le conoscenze di base”.

Questa attività rientrerebbe “nell’ambito di quella che chiamiamo formazione continua. Non riguarda il problema degli abbandoni o delle performance agli esami. Risponde a qualcosa che non può emergere da una statistica, ma che ogni docente sente a lezione quando si confronta con i suoi allievi”. Prosegue: “Ho chiesto ai colleghi di dedicare particolare cura alle attività che consentono l’acquisizione di ulteriori crediti, quindi seminari e lezioni integrative. Mi sono rivolto anche ai professionisti e alle parti sociali che collaborano con noi, per incrementare le opportunità di stage-tirocini”.

La proposta “è stata molto apprezzata dai rappresentanti degli studenti e consentirà un primo contatto con le realtà professionali”. Un’ultima informazione: “A maggio si terrà un ciclo internazionale di incontri sul Diritto del lavoro organizzato dal prof. Edoardo Ales con la mia collaborazione. Palazzo Pacanowski ospiterà docenti e studenti da vari Atenei stranieri: sarà una bella occasione di incontro”. Si focalizza su stage e tirocini l’attenzione del prof. Raffaele Fiorentino che coordina due Corsi Magistrali, Amministrazione, Finanza e Consulenza aziendale e il nuovo Fashion, Art and Food Management. “Abbiamo rinnovato una serie di convenzioni con enti importanti quali Deloitte, Cira, Banca Promos. Poi ne avvieremo di nuove, con Cilento spa, una società del settore alimentare, con il Consorzio Suggestioni Campane e altri enti”. Ma non solo: “Ci impegniamo nel sottoporre agli studenti call di aziende che cercano profili in linea con i nostri Corsi.

Con diverse società abbiamo rapporti privilegiati: sono spesso alla ricerca di giovani da reclutare e guardano ai nostri laureati. Alcuni, ad esempio, sono entrati nell’organico di Deloitte e PwC”. Amministrazione, Finanza e Consulenza aziendale, in particolare, “dall’estate, ha anche un gruppo Alumni che conta novantasette membri e mette in contatto laureati e laureandi”. Insieme al gruppo LinkedIn, “sono disponibili, per entrambi i Corsi, dei canali Teams, per ciascuna coorte di iscritti, che servono a favorire la costruzione di un network e la diffusione di opportunità di reclutamento”.  Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli su www.ateneapoli.it

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati