“Tradurre il mondo dal Sud”

Tornerà dal 5 marzo il ciclo di seminari organizzato dal Dipartimento di Studi Letterari, Linguistici e Comparati in collaborazione con la seconda edizione di ‘Napoli Città Libro’, salone del libro e dell’editoria partenopeo. Si chiamerà ‘Tradurre il mondo dal Sud. L’editoria meridionale tra pubblico locale e internazionalizzazione’. “Abbiamo già partecipato l’anno scorso – afferma il prof. Augusto Guarino, Direttore del Dipartimento coinvolto – e siamo felici di partecipare nuovamente a qualcosa che si è mosso in città, partendo dalla capacità imprenditoriale di alcuni soggetti” e, in particolare, degli editori che compongono il comitato direttivo del Salone (Rogiosi, Polidoro e Guida). Una volta aperte le iscrizioni, “si sono prenotati moltissimi studenti, entusiasti di questa collaborazione, anche perché gli enti coinvolti costituiscono delle realtà di riferimento importanti per coloro che vogliono lavorare nell’ambito della traduzione, della stampa o dell’editoria”. Ed è il motivo per il quale  quest’anno è stato ampliato il raggio d’azione. “L’anno scorso ci dedicammo alla traduzione in Campania, adesso l’iniziativa prende il nome di ‘Tradurre dal Sud’, poiché è necessario far capire che bisogna aumentare il tasso di lettura in tutto il Meridione, nella speranza che vi possa crescere una solida impresa culturale. L’editoria non è solo dei grandi gruppi”. L’iniziativa prevede un calendario concentrato di due incontri a settimana (fino al 18 aprile) che si svolgeranno, sempre alle ore 15, presso l’Aula Conferenze nella sede del Rettorato a Palazzo Du Mesnil. Gli appuntamenti: 5 marzo, ai saluti istituzionali seguirà l’intervento di Vincenzo Arsillo sulla letteratura portoghese; 12 marzo, Rosanna Morabito parlerà di letteratura serbo-croata; 19 marzo, Marcella Solinas di letterature ispano-americane; 11 aprile, Maria Cristina Lombardi di letteratura svedese; 16 aprile, Michele Costagliola di letteratura francese; e, infine, il 18 aprile la tavola rotonda conclusiva “Leggere, tradurre, pubblicare dal Sud” con i docenti Augusto Guarino e Marco Ottaiano.
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati