660 posti disponibili a Scienze Motorie

Scienze Motorie è l’unica Facoltà della Parthenope a numero programmato. Sono 660 i posti disponibili per il Corso di Laurea triennale in Scienze Motorie, più 5 riservati agli studenti extracomunitari residenti all’estero e 2 riservati agli studenti di nazionalità cinese. La prova di selezione consiste in 40 quiz a risposta multipla su argomenti di cultura generale e rientranti in discipline oggetto del Corso di Laurea. La prof.ssa Rosaria Meccariello, docente di Biologia e referente di Facoltà per l’orientamento, spiega che la preparazione alla prova va tarata sulle caratteristiche dei singoli candidati. “Si potrebbe anche partecipare senza prepararsi appositamente”, dice, “semplicemente servendosi delle conoscenze che si hanno già. Ma dipende dal background dell’aspirante matricola. Ci sono quiz sulla cultura sportiva che possono essere semplici per l’appassionato, ma ci sono anche domande sulle materie di carattere scientifico o biomedico che magari risultano più difficili per chi proviene da istituti professionali invece che da licei. Dunque, il consiglio è quello di cercare di sopperire alle proprie lacune in vista della selezione”. La domanda di ammissione va redatta on line e poi presentata a mano presso la Segreteria Studenti della Parthenope fino al 18 settembre. Il 28 settembre sarà comunicata, attraverso affissione all’Albo della Facoltà, la data, il luogo e l’ora di svolgimento della prova. Tutti coloro che la supereranno potranno iniziare ad avvicinarsi allo studio universitario frequentando il precorso di Metodologie di studio. “E’ un precorso trasversale”, dice la prof.ssa Meccariello, “comune a tutte le Facoltà e curato dai docenti dell’area psicopedagogica. L’approccio allo studio universitario è diverso da quello scolastico e un’introduzione di questo tipo aiuta”. 
Lo studente di Scienze Motorie è, naturalmente, una persona che ama il mondo dello sport. “Non c’è un profilo canonico, i nostri allievi provengono da qualsiasi tipo di scuola superiore. L’importante è che dimostrino una vera propensione per lo sport. Bisogna però sottolineare che a Scienze Motorie non ci si iscrive solo per imparare le varie tecniche sportive, ma anche per acquisire una serie di competenze che spaziano tra ambiti disciplinari diversi e che servono per lavorare nel settore sportivo. Il percorso è molto articolato, ci sono materie biomediche, giuridiche, economiche, psicopedagogiche. La vastità dei campi coinvolti non va sottovalutata”. 
Tutti i Corsi della Facoltà, guidata dal prof. Giuseppe Vito, comprendono attività didattiche sia teoriche che pratiche. Le prime si tengono tra l’Auditorium Quadrifoglio di Agnano e Villa Doria d’Angri a Posillipo, mentre le seconde si svolgono presso il Centro Universitario Sportivo di via Campegna.
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati