A Medicina un percorso per 10 studenti eccellenti

L’opportunità di unire sin da subito lo studio della Medicina alla ricerca scientifica è da oggi una realtà concreta alla Scuola di Medicina dell’Università Luigi Vanvitelli. È stato, infatti, approvato di recente dal Rettore Giuseppe Paolisso un percorso di formazione di eccellenza riservato a dieci futuri medici che si dimostrano meritevoli durante il loro primo anno accademico. Un curriculum inedito per la Vanvitelli, che è attivo già da tempo all’Università di Torino, dove è stato replicato in maniera differenziata e con tanta soddisfazione. “Ne vado molto fiera – racconta la prof.ssa Lucia Altucci, delegato d’Ateneo per la Ricerca – abbiamo reinvestito in capitale umano oltre 10 milioni di euro di finanziamento ricevuti in un anno attraverso l’attuazione del programma ‘Valere’, acronimo che sta per Vanvitelli per la Ricerca, che prevede, tra gli altri, il curriculum di eccellenza per gli studenti del II anno di Medicina e Chirurgia”. Coloro che ne faranno richiesta saranno, dunque, valutati secondo alcuni criteri ben precisi e tutti chiaramente oggettivi che peseranno sul risultato finale in maniera diversa: per il 60% la posizione in graduatoria nazionale dell’accesso programmato, per il 20% la media del voto agli esami del I anno e per il 20% la più giovane età. Il Programma MD/PhD dura cinque anni, dal II al VI anno, ed offre numerosi vantaggi agli studenti selezionati: non pagheranno le tasse universitarie e al tempo stesso riceveranno una borsa mensile di mille euro. Ma torniamo alla ricerca, vero perno attorno al quale ruota questa invitante iniziativa universitaria. “In più ai loro colleghi, i 10 prescelti dovranno accumulare dal II al VI anno 12 crediti formativi in attività di ricerca in Ateneo o in altri istituti o enti regolatori – precisa il prof. Vincenzo Nigro, delegato per l’area Didattica – testimoniata da pubblicazioni e valutata attraverso una procedura trasparente da cinque professori eccellenti”. Dovranno, però, meritarselo anche nel tempo, pena l’esclusione dal programma. Infatti, per mantenere questa posizione privilegiata, i dieci studenti dovranno darsi molto da fare e continuare a dimostrare di valere, a cominciare ad essere in regola con gli esami e a mantenere una media non inferiore a 28/30. Il programma MD/phD offre anche la possibilità di accedere in via prioritaria al dottorato di ricerca e facilita il percorso al ruolo di ricercatore universitario in funzione dell’attivazione del Policlinico di Caserta. “A conclusione dei due percorsi, studio e ricerca, non solo otterranno la laurea in Medicina e Chirurgia ma anche un Diploma di Ricerca, un nuovissimo titolo che apre al futuro medico una ulteriore strada verso la ricerca”, spiega il prof. Nigro, il quale ricorda che questa iniziativa sia a normativa vigente e dunque aggiornabile più avanti. L’Università Vanvitelli fa tanto per promuovere la ricerca e migliorare l’attitudine degli studenti, con una visione sempre più internazionale. Un segnale forte proviene proprio dalla creazione del programma ‘Valere’, uno strumento di valorizzazione delle attività legate al mondo della ricerca il cui obiettivo sono i giovani e le loro idee. “Il programma ha finanziato oltre 91 nuove positions per giovani talenti fra RTD-A, assegni di ricerca, e PhD, solo nel 2017 – spiega la prof.ssa Altucci – finanzia, accanto al curriculum di formazione medica volto alla ricerca, bandi competitivi intra-Ateneo per i giovani e premi di ricerca imprenditoriale, dipartimenti di eccellenza, mezzi per l’identificazione di bandi competitivi nazionali ed internazionali, Open Access, e tanto altro. Questi sono distribuiti in modo equo fra i diversi Dipartimenti e collegi delle scuole di dottorato, facilitando lo sviluppo di ricerca anche nelle comunità numericamente minori o con meno finanziamenti”. ‘Valere’ è infine un sistema basato sulla meritocrazia: i suoi processi di valutazione garantiscono un controllo di qualità, trasparente ed oggettivo, che individua i giovani che hanno più talento.
Claudia Monaco
- Advertisement -
ssm.unina.itunisob iscrizioniuniversità vanvitelli

Articoli Correlati