Il Calcio Napoli premia i docenti universitari della Consulta medica

La prova costume di Higuain. Le tonsille di Hamsik e le vertigini di Di Canio. La specializzazione di un giovanissimo Alfonso De Nicola, oggi medico sportivo del Calcio Napoli. Una consulta medica, formata da tanti specialisti delle Università Federico II e Vanvitelli, è la fonte alla quale attinge periodicamente lo staff medico della squadra partenopea per rispondere alle esigenze dei propri atleti. A tutti i medici che la compongono, lo scorso 31 maggio, gli azzurri hanno consegnato targhe di ringraziamento per il campionato appena concluso. Tanti i professionisti premiati. È alla sua sesta targa il prof. Marcellino Monda, Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Medicina, sede di Caserta, dell’Università Vanvitelli e direttore dell’UOC di Dietetica, Medicina dello Sport e Benessere Psico-Fisico dell’Azienda Ospedaliera: “la targa ha un valore affettivo, perché sono legato al Calcio Napoli e allo staff medico, e professionale, perché l’Università mette a disposizione le proprie competenze per realizzare qualcosa di importante”. Il caso clinico che strappa il sorriso: “quando si diceva che Higuain non segnava perché in sovrappeso. Dopo tre giorni tornò a fare gol e le voci sui chili di troppo svanirono, ma in realtà quei chili non c’erano mai stati”. Calciatore o no, “l’attenzione è la stessa rivolta a qualsiasi altra persona. Il medico guarda alla persona, indipendentemente dal livello sociale ed economico”. Tra i premiati della Vanvitelli, il prof. Luigi D’Angelo, Specialista in Otorinolaringoiatria e Audiologia e consulente della Società fin dai tempi di Maradona. Decine gli interventi chirurgici, dal naso di Alain Boghossian alle tonsille di Marek Hamsik. Per lui la targa “testimonia il legame profondo con il Calcio Napoli ed è un riconoscimento importante da parte del medico sociale De Nicola che con gli specialisti della Consulta medica stabilisce un rapporto improntato al rispetto delle reciproche competenze, fondamentale per ottenere risultati eccellenti nella prevenzione e nel tempestivo recupero degli atleti”. Nell’album dei ricordi: “non dimenticherò mai di aver guarito dalle vertigini in zona Cesarini Paolo Di Canio. Il Napoli vinse in casa 1-0 contro il Milan con un suo gol dopo piroetta in area di rigore. Ricordo anche quando recuperai, sempre all’ultimo momento, Daniel Fonseca, che ebbe la cortesia di dedicarmi un suo gol alla Domenica Sportiva”. Prospettive future: “sono convinto della necessità di un rapporto sempre più stretto col Napoli. Quando trattiamo campioni dello sport, la possibilità di recupero in tempo reale è fondamentale. L’Università Vanvitelli, sotto la guida del Rettore Paolisso, è molto aperta a ogni forma di collaborazione che porti un accrescimento di competenze e di prestigio dell’Ateneo. Ritengo auspicabile una proroga dell’attività libero-professionale presso la Clinica Ruesch o in una struttura adeguata a pazienti che hanno particolari esigenze di riservatezza. Inoltre, spero che in futuro il Presidente De Laurentiis consenta la stesura di un Trattato di Medicina e Chirurgia del calcio, nel quale potranno confluire tutte le competenze e professionalità delle varie specialità afferenti alla nostra consulta medica”. Sugli scaffali ha “una piccola pila di targhe ricordo” la prof.ssa Stefania Montagnani, docente di Anatomia: “il dott. De Nicola si è specializzato con me in Medicina dello sport (la docente dirige la Scuola di specializzazione) e ogni anno ci tiene a consegnarmi questo riconoscimento”. Com’era da studente l’attuale medico sociale del Napoli? “Bravo. Ha mantenuto una grande passione per lo studio. Fra l’altro è docente nella mia Scuola di Specializzazione. Si è chiuso il cerchio”. Oggi è “un professionista interessante perché il Napoli ha pochissimi infortuni, molto meno delle altre squadre. È motivato e attento al nuovo”. Prospettive future: “saremmo interessati a una produzione scientifica simile a quella che abbiamo con altre realtà sportive, come la Ferrari”. 
Ciro Baldini
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati