In partenza la VI edizione del PERDOC

L’avventura del PERDOC continua. A breve, la pubblicazione del bando per la sesta edizione del Corso di Perfezionamento nella Professione di Dottore Commercialista, aperto a 50 studenti, costo 1000 euro, istituito presso il DEMI (Dipartimento di Economia, Management, Istituzioni) in collaborazione con l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili (ODCEC) di Napoli. La nuova edizione porta con sé una novità: “Il corso dura un anno. Vorremmo intervenire sulla formazione in aula che, normalmente, dura nove mesi e ridurli a sei. Non ci sarà alcun taglio ai contenuti, probabilmente aumenteranno le lezioni settimanali da due a tre – chiarisce il prof. Roberto Vona, direttore del corso – Iniziando a fine gennaio 2020, le lezioni potrebbero terminare entro settembre, poi si passerebbe alle attività di tirocinio e concluderemmo entro l’anno”. Il corso si conclude sempre con un momento solenne, una conferenza tecnica, in cui gli studenti espongono i risultati del proprio lavoro. Quest’anno, l’appuntamento è previsto per il 20 dicembre “e sarà una riflessione sul rapporto tra imprese e mafia”. 
È confermato il parterre di aziende che accoglie i ragazzi per il tirocinio formativo: EY, Deloitte, pwc, BDO e KPMG. “Molti dei nostri giovani trovano spazio in queste società che, puntualmente, ci confermano le loro capacità e la loro preparazione. I nostri partner hanno modo di frequentare e conoscere gli studenti e capita spesso che chiedano, poi, dei colloqui individuali”. Ma che cosa cerca un’azienda? “In una parola, attitudine. Al lavoro, alle relazioni, all’applicazione di quanto appreso nelle questioni concrete. Ogni edizione, abbiamo in media 35-40 partecipanti. Nel lavoro d’aula piccola le caratteristiche individuali emergono e vengono notate”. 
Il Perdoc guida la preparazione all’Esame di Stato previsto per l’accesso all’Albo di Dottore Commercialista ed Esperto Contabile. In più, approfondisce tematiche specifiche, dal diritto alla contabilità, dal budgeting alla creazione d’impresa e business planning, “tematiche che non possono essere approfondite tutte nella Magistrale, nemmeno con il percorso commercialista. Consulenza amministrativa, revisione, certificazione, figure da inserire in strutture contabili, di controllo, di gestione, studi professionali… c’è bisogno di figure che abbiano una formazione adeguata e approfondita”. Si ricorda “che il Perdoc può essere frequentato in contemporanea con la Laurea Magistrale”. Formazione condotta da docenti, professionisti dell’ODCEC ed esponenti delle Istituzioni, laboratorio, esercitazioni, seminari “perché la figura che formiamo si è evoluta e si evolve. Il commercialista non è più solo un fiscalista o un contabile, oggi si parla di startup management, amministrazione giudiziaria, diritto tributario. Un panorama complesso e variegato che richiede una formazione mentale e culturale nuova”.
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati