Innovazioni alla Segreteria Studenti

Gli anni di attesa per ricevere la pergamena di laurea sono ormai chiusi nello scatolone dei ricordi all’Orientale: da febbraio, infatti, i giovani laureati le ricevono nel giro di pochi giorni grazie all’informatizzazione dell’intero sistema (i dati carriera di ogni studente sono conservati in banche dati on-line).  “Prima occorrevano anni – spiega il dott. Vittorio Carpentiero, capo della Segreteria Studenti – Dopo la seduta di laurea, si chiudevano tutte le carriere, si raccoglievano le pergamene da stampare, il servizio era affidato all’esterno attraverso una gara d’appalto; poi, quando ritornavano, veniva inviata al domicilio del laureato una comunicazione in cui lo si invitava a ritirare la pergamena in Segreteria. Il laureato magari faceva una lunga fila prima di arrivare allo sportello e poteva anche verificarsi un errore di stampa – il nome, la data o qualche altro dato – e la pergamena andava ristampata. Nel frattempo trascorrevano anni”. Adesso, grazie ai dati informatizzati e alle nuove tecnologie, l’impiegato di segreteria, quando chiude la carriera di uno studente, automaticamente stampa anche la pergamena. Al titolo va apposta poi solo la firma di Preside  e Rettore per poter essere ritirata. Il tutto avviene in meno di una settimana e senza margine di errore perché i dati sono sempre consultabili dallo studente on-line.
La svolta definitiva arriverà con la consegna in tempo reale delle pergamene, cioè al termine delle singole sedute di laurea. Un obiettivo che richiede l’introduzione del sistema della firma digitale.
L’Orientale sta portando avanti, comunque, un rapido processo di ammodernamento di tutti i servizi offerti da quella che, fino a poco tempo fa, era considerata tra i ragazzi ‘la peggiore Segreteria Studenti universitaria’, e che adesso si sta trasformando in un moderno ufficio: dopo il registro unico per gli esami che ha sostituito le camicie, già si parla di registrazione elettronica. “E’ un procedimento un po’ complesso – spiega il dott. Carpentiero – ma che consente, oltre a numerosi vantaggi, anche di ridurre il cartaceo” – problema cronico nelle pubbliche amministrazioni – “Il sistema prevede la verbalizzazione dell’esame da parte del docente direttamente sul computer. Se accetta il voto e controlla l’esattezza dei dati, lo studente, invece di firmare il foglio come fa oggi, inserisce semplicemente il suo codice sul pc e tutto viene immediatamente registrato e inviato in rete”.
Probabilmente questo sistema sarà attivo dal prossimo anno. Una ulteriore innovazione dopo quelle dell’immatricolazione e della prenotazione esami (presto anche gli esami di laurea) on-line. 
- Advertisement -





Articoli Correlati