L’Università al Teatro

“Quartieri Spagnoli Musical”, uno spettacolo teatrale sui temi della legalità e della camorra in scena al Teatro Palapartenope di Napoli il 21, 29 e 30 giugno alle 20.30, a cui studenti, corpo docente e personale tecnico-amministrativo universitari possono assistere a prezzi scontati. L’iniziativa – inedita per la Federico II – è stata lanciata dal Rettore, Guido Trombetti, e sposata anche dagli Atenei L’Orientale, Parthenope e Seconda Università, che insieme hanno aderito al progetto “L’Università al Teatro” ovvero “Divertire Educando” ideato dal cav. Cesare Nurra. 
Autori della rappresentazione, Gianfranco e Massimiliano Gallo, già attori di un altro musical di enorme successo come “Scugnizzi”. In “Quartieri Spagnoli” il pubblico ride e si commuove allo stesso tempo per le vicende rappresentate sulla scena. Il musical è liberamente ispirato alla “Lisistrata” di Aristofane, ma l’antico sciopero del sesso da parte delle donne che protestano contro i mariti eternamente in guerra narrato nella commedia greca qui diventa il tentativo di negare una nuova generazione di camorristi a chi camorrista già lo è.
“Per la prima volta uno spettacolo porta in scena argomenti di camorra e di legalità – commenta Valter Corrado, presidente del Consiglio degli Studenti d’Ateneo della Federico II – È doveroso sensibilizzare gli universitari su temi così vicini ai giovani”. “La Federico II – aggiunge – è sempre stata attenta a certe questioni. Io stesso ha sostenuto il sindaco Rosa Russo Iervolino quando Napoli fu ferita dalla faida camorristica tra i clan Di Lauro e gli scissionisti. Il Parlamentino degli studenti, inoltre, ha nominato all’unanimità don Tonino Palmese, noto prete anticamorra, come membro della Commissione etica d’Ateneo”.
Il mondo dei Quartieri Spagnoli di oggi, con i suoi personaggi sempre al limite della legalità, le sue contraddizioni, le sue povertà, la sua poesia ed il suo destino, viene messo in scena nella sua grande teatralità che lo contraddistingue. “‘Quartieri Spagnoli’ – dichiara l’autore Gianfranco Gallo – porta con sé un messaggio profondo veicolato dalla magia del Teatro Musicale che a Napoli vive un nuovo periodo di gloria”. Per Gallo questo musical è “uno spettacolo per tutti ed un monito per i troppi ragazzi che vivono nel mito del boss di quartiere e che hanno rinunciato al tentativo di vivere una vita diversa”. Lo stesso Gallo, Rodolfo Fiorillo ed altri, gli autori delle musiche.
Costo del biglietto, 8 euro, acquistabile al botteghino del Teatro Palapartenope di Fuorigrotta oppure presso Copy Service (081.5510369) oppure La Copisteria (081.239.7661). Non è necessario esibire documenti universitari.
- Advertisement -





Articoli Correlati