Lezioni integrative di Diritto del Lavoro per quanti non hanno seguito il corso

‘Lezioni libere’ per gli studenti che intendano sostenere l’esame di Diritto del Lavoro nella prossima sessione estiva. Giovedì 2 aprile la cattedra del prof. Fabio Mazziotti ha dato il via ad un’iniziativa lodevole: coloro che non abbiano seguito il corso durante il primo semestre, possono avvalersi di nuove lezioni per integrare ed agevolare lo studio del manuale; saranno trattati gli argomenti ostici e la parte speciale. L’ausilio didattico è stato pensato in risposta alle numerose richieste di aiuto pervenute in Dipartimento.
“Le lezioni integrative sono libere da qualsiasi obbligo e alla portata di ogni studente che abbia bisogno di delucidazioni e consigli sulla materia. Proseguiranno fino a giugno. Saranno affrontati numerosi aspetti della disciplina così da fornire una guida a tutti gli studenti che non abbiano seguito i corsi e che quindi si trovano in difficoltà ad affrontare una materia così vasta e dettagliata”, spiega il prof. Mazziotti. Tanti gli argomenti messi in cantiere, a partire dalla Previdenza Sociale oggetto soprattutto nella parte speciale. “Le lezioni, pur se complete, non possono sopperire al corso che rimane l’unico strumento efficace per la spiegazione dell’intero programma. Sicuramente, però, rappresenteranno per lo studente quel punto di riferimento che manca quando non vi sono lezioni giornaliere. L’iniziativa è nata proprio per far fronte al senso di smarrimento, manifestato più volte ai miei collaboratori durante il ricevimento. Le lezioni focalizzeranno l’attenzione sugli argomenti che destano un maggiore interesse o che semplicemente sono definiti ostici dalla maggior parte degli allievi”. Gli studenti saranno parte attiva del ciclo di lezioni: “i temi da trattare sono stati già stabiliti ma daremo la possibilità agli studenti di selezionare dal programma gli argomenti da affrontare. Vi saranno discussioni, dibattiti, momenti di crescita in cui gli studenti potranno confrontarsi su argomenti nuovi ponendo domande e ricevendo risposte significative e concrete. Che potrebbero anche essere oggetto di dibattito in sede d’esame”. 
La frequenza consente di affrontare l’esame con più serenità. “L’esperienza mi ha insegnato che gli studenti che seguono sono quelli più preparati in quanto riescono a raggiungere con più facilità voti alti e consensi. Ormai potrei parlare quasi di un rapporto causa-effetto, per questo motivo non mi tiro mai indietro di fronte a proposte di insegnamento alternativo dove vi sono lezioni brevi su argomenti disparati allineati però da un unico filo conduttore: il diritto del lavoro alla luce di mille sfaccettature. Anche se non vi è alcun obbligo – conclude il prof. Mazziotti – consiglio comunque l’iscrizione al corso presso il Dipartimento, in questo modo possiamo organizzare al meglio i gruppi”. 
Tante le richieste pervenute al Dipartimento di Diritto dei rapporti civili e economico-sociali (7° piano dell’edificio di Porta di Massa) dove ogni giovedì dalle 11.00 alle 13.00 si tiene il corso integrativo. “Non mi aspettavo che il Dipartimento fosse così affollato – dice Marinella, studentessa al terzo anno – L’iniziativa non è ancora molto diffusa ma siamo già un bel gruppo. I collaboratori alla cattedra sono molto disponibili e ci hanno offerto la possibilità di poter usufruire di queste lezioni integrative per aiutarci a capire e schematizzare gli argomenti più difficili”. Entusiasta anche Claudia, studentessa al quarto anno: “ho rimandato l’esame perché non ho mai seguito le lezioni, poi sono venuta a conoscenza di questa iniziativa ed ho deciso di coglierla al volo. Siamo un gruppo ristretto, ben seguito, e quindi con maggiori possibilità di un buon esito finale”. Di parere concorde Gianluca, il quale sottolinea l’importanza di “fare gruppo”, sia dal punto di vista dell’apprendimento (“abbiamo la possibilità di toccare più argomenti e quindi porre molte domande comuni”) che della socialità (“la condivisione dei dubbi  accresce la solidarietà ed amplia i nostri orizzonti”). 
(Su.Lu.)
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati