Servizi agli studenti: miglioramenti strutturali e nuove attività

Sempre più attenzione e più servizi per gli studenti passando anche attraverso lo strumento del riassetto amministrativo e una diversa organizzazione degli uffici. “C’è da parte del Rettore e della Governance tutta la volontà di migliorare l’ospitalità e i servizi per i nostri ragazzi – spiega la dottoressa Marina Majello, da luglio a capo della Ripartizione Servizi agli Studenti e Supporto alla Direzione Generale che sovraintende la Biblioteca centrale e gli Uffici Placement, Orientamento e tutorato, Internazionalizzazione e comunicazione linguistica – Grazie all’impegno di tutto il personale e dei quattro capiufficio stiamo portando avanti una serie di importanti migliorie”. 
Un finanziamento di 463 mila euro da parte della Regione ha dato il via, infatti, al rifacimento di alcuni locali per il supporto linguistico e all’aumento delle borse Erasmus: “Nella sede di via Acton verranno destinati dei nuovi locali alle attività di laboratorio linguistico e per lo svolgimento dei corsi di lingua. Da pochi giorni, in realtà, hanno avuto inizio i nostri corsi per gli studenti incoming di italiano A1, A2 e B2, per fornire loro le competenze necessarie per lo studio. Lo stesso vale per l’inglese, il francese e lo spagnolo per gli studenti outcoming. Speriamo di aumentare questa offerta così come, grazie al finanziamento regionale, vogliamo accrescere valore e numerosità delle borse, associando questo incremento alle borse di Ateneo. L’intento è quello di offrire, insieme a più convenzioni, sempre maggiori incentivi che spingano i ragazzi a scegliere il progetto Erasmus. Le domande sono in aumento ma ancora si scontano problemi con la lingua e  ritardi nei percorsi di studio”.
Sul fronte dell’orientamento in entrata si fa sempre più intensa e più capillare l’attività nelle scuole: “partecipiamo a tutte le manifestazioni che si svolgono sul territorio. Abbiamo 53 convenzioni aggiuntive con le scuole per attività di interazione e in quest’ambito stiamo organizzando diverse iniziative, così come abbiamo numerosi progetti per le lauree scientifiche, ad esempio i laboratori porte aperte, per incrementare le iscrizioni, insieme agli sgravi fiscali previsti a livello ministeriale”. “Ci è di molto aiuto la presenza  dei ragazzi del part-time – aggiunge la dirigente – Noi lavoriamo molto e chiediamo molto anche a loro. Da noi non fanno fotocopie! Li inseriamo nelle attività di ufficio, curano i database, forniscono informazioni agli sportelli”. Gli sportelli di orientamento attualmente sono aperti tutti i giorni dalle 9.30 alle 13.00 e il martedì e il giovedì anche dalle 14.00 alle 16.00, ma, anticipa la dott.ssa Majello, “contiamo di allungare gli orari di apertura”.
Per il placement sono in aumento i tirocini finanziati e le attività con le aziende e con gli Ordini professionali: “È stato appena emanato un bando, grazie ad un accordo con l’Ordine dei Dottori Commercialisti, per il reclutamento di ragazzi che, con una borsa di 500 euro mensili, potranno andare a svolgere un periodo di 12 mesi di tirocinio presso degli studi commercialisti, con una particolare attenzione anche alle categorie protette”.
Buone notizie anche sul fronte biblioteche: “È in programmazione la ristrutturazione della Biblioteca centrale e il miglioramento delle sedi dislocate. Naturalmente i tempi sono quelli tecnici che si aggiungono al fatto che questi lavori vanno eseguiti in una sede storica con particolari vincoli”.
Per far fronte alle numerose esigenze, l’auspicio è un aumento del numero del personale amministrativo, sempre più ridotto a causa dei pensionamenti e del blocco del turn over.
Valentina Orellana
- Advertisement -





Articoli Correlati