Stage in azienda per i 28 partecipanti

Tre settimane di corso sui temi della consulenza fi nanziaria, con un approfondimento rivolto all’applicazione delle nuove tecnologie nel business context delle banche, per 28 laureati e laureandi della Federico II. Che ora sono tutti in azienda. Sono i partecipanti al Bootcamp in Consulenza Finanziaria e digitalizzazione delle Banche organizzato dal Digital Innovation Lab (Diginnova Lab) del Dipartimento di Economia, Management e Istituzioni (Demi) con la Società Nexen Business Consulting del gruppo Engineering Ingegneria Informatica S.p.A.. Promotori dell’iniziativa i professori Cristina Mele, Rosa Cocozza, Tiziana Russo Spena, Francesco Bifulco e Domenico Curcio e le dott.sse Giuseppina Volpi, Direttore Divisione Finanza (Engineering), Alessandra Bertulli (Engineering) e Stefano Martino (AD – Nexen). L’obiettivo “offrire una formazione ai laureati più completa e arricchita di learning and training experiences legati all’era della ‘rivoluzione digitale’ e dello sviluppo delle future service technologies”, come fa rilevare la prof.ssa Mele. Soddisfatte anche le aziende partner che hanno riscontrato durante l’esperienza la motivazione e competenza dei partecipanti. La possibilità di confrontarsi con gli operatori del settore è stata una delle caratteristiche più apprezzate dai ragazzi che hanno frequentato il corso – tra gli altri Fabrizio Gentalavigna, Luigi Pavia, Annachiara Monna, Bernardo Pellegrino, Salvatore Capuozzo, Giovanna Gorrasi, Michele Filosa, Miriam Chianese, Andrea Granata, Angela Iorio – poiché ha favorito una traslazione di concetti e modelli in azioni pratiche e agevolato la comprensione di temi nuovi – come la blockchain – di cui si parla spesso ma diffi cilmente se ne individua l’applicazione. Oggetto di approfondimento i temi relativi al cambiamento in atto in tre direttrici: cognitive technologies, customer experience e digital business model. Molti sono stati gli interventi di aziende di spicco nei mercati nazionali e internazionali tra cui Userbot sull’intelligenza artifi ciale per il customer care, Banca Popolare di Credito su customer insights e Favilla per il nuovo fi ntech ecosystem. I partecipanti durante il corso si sono cimentati in diversi project work di gruppo, tra cui millenials and customer journey e blockchain nel mondo fi nanziario. Le interazioni all’interno dei gruppi hanno costituito un ulteriore elemento di apprezzamento. Alla consegna degli attestati di fi ne corso è seguito, per la maggior parte dei ragazzi, un percorso di stage presso le sedi di Brescia, Milano e Roma di Engineering. Dopo la fase iniziale di inserimento, i tirocinanti sono subito entrati nei vari team organizzativi per lavorare su progetti concreti e mettere in pratica quanto appreso in aula. Visto il successo, i partner pensano già di replicare una seconda edizione dell’iniziativa.
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati