Studiare all’estero con Erasmus

Scade il 10 maggio il termine per consegnare le domande di partecipazione alla prima sessione del Programma Socrates/Erasmus, anno accademico 2005/2006. 35 le borse di studio in palio che permetteranno ad altrettanti studenti di svolgere un periodo di studio all’estero –per seguire i corsi e sostenere i relativi esami- della durata variabile dai 3 ai 12 mesi. 
In particolare sono venti le borse destinate agli studenti dei corsi di laurea di primo livello delle Facoltà di Economia e di Giurisprudenza. Queste le destinazioni: 6  borse per l’Universitat Pompeu Fabra (Barcellona-Spagna), 4 per Université de Savoie (Chambéry-Francia), 2 per  Wirtschaftsuniversitat Wien (Vienna-Austria), 4 per l’Universitè Libre de Bruxelles Belgio, 2 per la Technische Universitat Chemnitz (Germania) e 2 riservate ai soli studenti di Economia per l’University of Economics in Bratislava (Slovacchia). Quattro, invece, le borse da assegnare agli studenti iscritti ai corsi di laurea di primo livello della Facoltà di Scienze Motorie: 1 per Humboldt, Universitat zu Berlin, Germania, 2 per l’Universitè de Nice Sophia Antinopolis in Francia e 1 posto per l’Universitè Joseph Fourier,  sempre in Francia. Undici le borse per gli studenti della Facoltà di Scienze e Tecnologie, alcune delle quali destinate anche agli iscritti alle lauree specialistiche, master e dottorati. Queste le destinazioni: 4 presso l’Universitè de Perpignan – Cedax in Francia,  4 presso l’Universidad de Granada Spagna, 1 per la Slovenska Zdravotnicka Università, Slovacchia, 1 Swedish University of Agricultural Sciences, Svezia, e 1 Universidade de Lisboa, Portogallo (alle ultime tre possono concorrere anche agli studenti iscritti ai corsi post laurea di primo livello).  
Al programma possono partecipare tutti gli studenti in possesso dei requisiti richiesti: la coerenza del piano di studi, il numero di esami e la media dei voti in rapporto all’anno di iscrizione, le conoscenze linguistiche, certificate e accertate mediante colloquio preventivo ed ulteriori conoscenze utili alla mobilità Erasmus. 
Le domande pervenute saranno esaminate da una Commissione composta dal Presidente della Commissione di Ateneo per il Programma Socrates/Erasmus, dal Coordinatore di Facoltà di provenienza dello studente e dal responsabile dell’Ufficio Affari Generali –  Socrates/Erasmus.
Allo studente assegnatario della borsa, verrà attribuito lo status e la Carta dello studente Erasmus. Sarà esentato dal pagamento delle tasse universitarie presso l’università ospitante e riceverà, in base alla consistenza del finanziamento dell’Unione Europea, un contributo da parte dell’Agenzia Nazionale Socrates Italia. L’importo della borsa sarà comunicato prima della partenza e rappresenta solo un contributo economico destinato a coprire parte dei costi aggiuntivi derivanti dalla permanenza all’estero. La borsa potrebbe essere incrementata mediante l’erogazione di fondi da parte del MIUR, sotto forma di integrazione da destinare ai programmi di mobilità internazionale degli studenti, grazie ad un ulteriore contribuito dell’Università Parthenope, accertata la disponibilità in bilancio, o attraverso il sostegno economico dell’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio.   
Gli studenti assegnatari di borse Erasmus per i Paesi le cui lingue sono meno diffuse potranno partecipare a ‘Corsi intensivi di preparazione linguistica Erasmus’ presso un organismo convenzionato del Paese ospitante. Corsi di lingua inglese, francese, spagnola e tedesca saranno invece organizzati presso la Parthenope a fronte della richiesta degli studenti vincitori di borsa Erasmus e di un congruo numero di adesioni. 
Il bando completo e la modulistica per la partecipazione al Programma Erasmus, possono essere ritirati presso l’Ufficio Affari Generali e  presso le Presidenze delle rispettive Facoltà, o scaricati dal sito dell’Ateneo www.uniparthenope.it. Le domande di partecipazione, firmate dai coordinatori e dai docenti titolari dei corsi che si intendono seguire all’estero, corredate dal certificato Indicatore della Situazione Economica Equivalente, dovranno essere consegnate entro il 10 maggio  all’Ufficio Protocollo, per la prima assegnazione e entro il 10 settembre 2005 per la seconda assegnazione (subordinata alla disponibilità dei posti residui). Nel caso di spedizione a mezzo posta farà fede il timbro postale. 
- Advertisement -





Articoli Correlati