Un numero verde per contattare i rappresentanti degli studenti

Tra breve sarà ancora più facile e veloce contattare i rappresentanti degli studenti grazie a un numero telefonico verde. Alla SUN sta per essere attivato il servizio ‘In linea con i rappresentanti’, che consentirà agli studenti di parlare con i loro rappresentanti tutti i giorni dalle 8.00 alle 16.00. Pubblicizzato ampiamente con un logo disegnato dagli studenti del Corso di Laurea in Disegno Industriale, il servizio telefonico gratuito riflette un innovativo modo di intendere il rapporto tra gli studenti e gli organi che li rappresentano nelle sedi istituzionali. “E’ un modo per essere sempre rintracciabili- commenta Marco Trabucco, Presidente del Consiglio degli Studenti di Ateneo-ogni giorno uno di noi si dedicherà a rispondere alle telefonate dei ragazzi, ci daremo dei turni. Per la realizzazione di questo progetto, che punta al contatto sempre più diretto con gli studenti e dunque mira a fornire una risposta sempre più immediata alle loro esigenze, abbiamo avuto anche un forte appoggio del Rettore”. 
Un passo avanti dunque rispetto alla comunicazione internet, che pure ha riscosso un grande successo. Per denunciare disagi e chiedere aiuto hanno scritto all’indirizzo e-mail consiglio.studenti@unina2.it tantissimi ragazzi, come racconta Trabucco: “abbiamo ricevuto lettere di denuncia e anche lettere di ringraziamento per essere intervenuti. Ad esempio da alcune facoltà ci hanno recentemente segnalato la carenza di alcuni testi nelle biblioteche, noi ci siamo interessati facendo presente la difficoltà agli organi accademici e il problema è stato in gran parte risolto. Altro caso: ci sono arrivate ben 62 mail, alcune delle quali però a firma di più di uno studente, in cui veniva denunciato il caso di un docente di Diritto Commerciale che al Corso di Laurea in Economia aziendale fa strage di bocciati agli esami. Immediatamente abbiamo presentato una richiesta al rettore in cui chiediamo aiuto, anche perché a quanto pare con questo professore si pone il problema didattico di un esame troppo vasto rispetto agli otto crediti che gli vengono attribuiti dall’ordinamento”. 
Trabucco insieme ad Emilio Montemarano e Antonio D’Alessio è stato alla Fiera Nazionale dell’Università che si è svolta a Milano dall’1 al 3 marzo, “per portare a questo evento anche la voce degli studenti e non solo dei docenti e del personale tecnico-amministrativo”. L’intento dei rappresentanti della SUN è dunque quello di essere sempre più presenti ai momenti importanti della vita dell’università.
“Noi rappresentanti degli studenti stiamo anche lavorando a un progetto volto ad estendere la rappresentanza agli specializzandi -dice Trabucco- è un’idea mia e di Montemarano, la presenteremo ai prossimi Consigli. Gli specializzandi svolgono un ruolo importante nell’università, basta pensare che nel CNSU la loro rappresentanza c’è”.
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati