Varano 2023: l’obiettivo della Scuderia Vanvitelli

Il team, composto da 86 membri, si prepara alla progettazione di un’auto da corsa che spera in futuro di realizzare

La Scuderia Vanvitelli è al completo. La squadra che ha aderito negli scorsi mesi al Progetto Formula SAE, competizione sportiva con veicoli in stile Formula in ambito universitario, ha raggiunto gli 86 membri, come dimostra l’organigramma che è stato presentato. A parlarne è il team leader Aurelio Di Caprio che sta lavorando sodo insieme ai colleghi per raggiungere l’obiettivo che si sono prefissati, cioè la tappa Formula SAE di Varano 2023. In quella sede i vanvitelliani presenteranno solo la progettazione su carta, dalla quale in futuro si passerà alla realizzazione di un vero prototipo in stile Formula, cioè a pneumatici scoperti. “I ragazzi che compongono il team provengono da diversi Dipartimenti – spiega Aurelio – ma la maggior parte sono di Ingegneria. Questo è normale perché il lavoro di realizzazione di un veicolo è prevalentemente ingegneristico”. Se Ingegneria fa da capofila però, essendo anche il Dipartimento promotore dell’adesione di Ateneo alla competizione, il team si fregia anche delle preziose competenze di Architettura, Design, Economia e Giurisprudenza. “Nella progettazione del veicolo bisogna tenere in considerazione diversi fattori – continua il team leader – tutti valutati attentamente nel business plan. L’idea è quella di presentare un veicolo altamente performante e al contempo sostenibile, pur rientrando in uno schema di costi contenuti. Lo scopo è ottenere un progetto appetibile per eventuali aziende interessate, grazie alla cui collaborazione potrà essere possibile nei prossimi anni la realizzazione materiale del prototipo. Adesso abbiamo le basi per cominciare, e sono orgoglioso di dire che ci siamo già messi al lavoro”. Sono nove i reparti che costituiscono la progettazione, ognuno di essi guidato da un responsabile: telaio, sicurezza, aerodinamica, sistemi embedded (cioè integrati), sistemi meccanici integrati, design e comunicazione, dinamica e officina, motore e LCA (cioè analisi del ciclo di vita del prodotto finito). La squadra degli 86 si spalma su questi nove settori sotto l’occhio vigile del team leader, dei suoi supporters Nicola Gagliardini e Luigi Esposito, e specialmente del re- ferente di Ateneo per la Formula SAE, il prof. Giuseppe Lamanna. Varano 2023 si avvicina, trampolino di lancio per una giovane squadra tutta made in Vanvitelli che, oltre alle competenze, fa tesoro di una dote specifica: l’ambizione.

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
spot_img

Articoli Correlati