Agraria accoglie le matricole e ricorda un suo studente scomparso

La Facoltà di Agraria ha iniziato il nuovo anno accademico con ‘la settimana dell’accoglienza’, una tre giorni  (dal 7 al 9 ottobre) dedicata alle matricole e non solo. Il primo giorno, presso l’aula Rossi Doria, c’è stato proprio l’incontro dei neo-studenti di Agraria con il Preside, prof. Paolo Masi. “Un’occasione che non è utile solo per visitare le strutture e mostrare ai ragazzi le sedi universitarie… – ha affermato Masi – Ho cercato di spiegare loro quanto sia importante laurearsi nei tempi giusti per accedere al mercato del lavoro e ho consigliato, come faccio sempre, di dedicarsi all’Inglese perché Agraria è una Facoltà scientifica…”. Il giorno 8, inaugurazione di un’aula studio dedicata a Roberto Dinacci, studente di Agraria, Consigliere di Facoltà e Consigliere di Amministrazione, scomparso prematuramente nel marzo scorso vittima di un incidente stradale. “Avevo un rapporto molto stretto con Dinacci – dice Masi – E’ stato un ragazzo sempre attivo, che si batteva per i diritti degli studenti, sono certo che si sarebbe battuto anche per la questione dell’aula studio ed io faccio altrettanto”. L’aula è costituita da sessanta posti e un punto ristoro. 
Nel corso della manifestazione anche la cerimonia di consegna dei diplomi di laurea dell’anno accademico 2007/2008 – visto che non c’è più alcuna cerimonia con i docenti in toga per l’assegnazione del titolo di Laurea Triennale “per – dice Masi – differenziarla dalla Laurea Magistrale- e la presentazione del concorso ‘Premi ai migliori studenti’ dell’anno accademico 2008/2009. “Per ogni Corso di Laurea, verranno premiati i migliori studenti di primo e secondo anno (quelli che hanno accumulato più crediti entro il 30 settembre e hanno la media migliore) con somme di denaro di 500, 300 e 200 euro. Diverso il premio per il miglior laureato in assoluto, al quale il Comune di Portici pagherà le spese di iscrizione al Corso di Laurea Specialistica”. In serata, degustazione di prodotti tipici, spettacoli, cabaret e musica dal vivo. “Un’iniziativa organizzata per fare in modo che i ragazzi vivano l’Università in tutte le sue forme e per inculcare in loro lo spirito di appartenenza a questa istituzione che, il più delle volte, manca”.
CONCORSO DI FOTOGRAFIA. L’Associazione ‘Nature’ indice il concorso di fotografia ‘Piccoli capolavori di natura’ per gli studenti iscritti alla Facoltà di Agraria. Le foto possono avere come soggetto piante di qualsiasi genere, paesaggi, giardini, soggetti faunistici, insetti e tutto ciò che riguarda strettamente il settore agrario. Devono essere inviate in formato 20×25 senza data ed eventuali ritocchi, quali bordi o modifiche digitali e devono essere intitolate. Le foto devono essere consegnate in busta chiusa alla segreteria di Presidenza, al primo piano della Reggia entro lunedì 13 ottobre. Saranno esposte al pubblico dal 20 ottobre al 7 novembre; l’ultimo giorno di allestimento una giuria, composta da docenti, ricercatori e personale tecnico-amministrativo, sceglierà i vincitori. Le prime tre foto saranno esposte in maniera permanente nella sala studio ‘Dinacci’, complete di titolo e nome dell’autore. Per altre informazioni, consultare il sito www.agraria.unina.it o scrivete una mail all’indirizzo xzorax@virgilio.it.
- Advertisement -





Articoli Correlati