“Poesia Portale Sud”, il progetto di Edoardo Sant’Elia

“Fuoco. Terra. Aria. Acqua.”. È questo il titolo del volume di poesia a quattro voci presentato il 30 novembre nell’Aula Magna del Centro congressi della Federico II. العاب مراهنات Ognuno degli elementi naturali è affidato alle rime di poeti del Mezzogiorno diversi per stile e timbro, ma uniti da un immaginario antropologico di riferimento che emerge in poco più di cento pagine edite da Terra d’Ulivi (costo 12 euro). موقع بوكر Le firme sono di Giuseppina De Rienzo, Valerio Grutt, Rossella Tempesta ed Edoardo Sant’Elia, che spiega: “il volume parte dalla filosofia empedoclea. Da lì i quattro elementi sono calati nella contemporaneità. Ha radici classiche, ma allo stesso tempo un dettato assolutamente contemporaneo. Si tratta di mettere in comunicazione universi differenti e di far parlare la poesia con gli altri linguaggi”. Un linguaggio inteso “non come feticcio da idolatrare, ma come elemento che mette in comunicazione gli opposti universi, umanistico e scientifico, saggistico e creativo, quello delle parole e delle immagini”. La presentazione del lavoro letterario, patrocinata dal SOFTel (il Centro di Ateneo per l’Orientamento, la Formazione e la Teledidattica) della Federico II e dall’Istituto Italiano per gli studi filosofici, costituisce il taglio del nastro per “Poesia Portale Sud”, un progetto incentrato sulla poesia contemporanea del Mezzogiorno d’Italia, ideato da Edoardo Sant’Elia, elaboratore del manifesto teorico, e da Rossella Tempesta, “che da tempo ne propugnava la necessità”. Farà da base a un’altra iniziativa dal titolo “Le radici e il presente” ideata per le scuole: “ci saranno una serie di lezioni che, partendo dall’oggi, ripercorreranno le strade meno battute della poesia meridionale novecentesca”. موقع مراهنات المباريات
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati