38 MILA ISCRITTI E NUOVE FACOLTA’

Di recente nascita nell’attuale assetto (nel dopoguerra, con la statalizzazione dell’Istituto di Magistero avvenuta nel 1968), l’Ateneo di Salerno vanta però origini antichissime, non è un caso che nel sigillo richiami la gloriosa Schola Medica Salernitana che ebbe la sua massima fioritura tra i  secoli X e XIII. Oggi l’Ateneo, che tra l’altro per gemmazione ha contribuito alla costituzione dell’Università del Sannio, conta nove facoltà ed oltre 38 mila iscritti, una sede di tutto rispetto a Fisciano ed alcuni Corsi di Laurea unici in Campania per molti anni: Informatica e Scienze della Comunicazione.
Un Ateneo vivace –tante le iniziative culturali che vi si svolgono-, attento a radicare il senso di appartenenza nella comunità (ha anche una jazz band composta da docenti e allievi) e ad orientare gli studenti (nella prima decade di ottobre sono previsti incontri di presentazione delle facoltà agli immatricolandi). Chi avesse bisogno di informazioni può rivolgersi al Caot -Centro di Ateneo per l’orientamento e il tutorato- (tel. 089-963114, 963069, e-mail caot@seda.unisa.it).
La Facoltà più affollata è Giurisprudenza (durata 4 anni, 26 annualità, 23 esami) con una media di 1.400 matricole l’anno e quota 10 mila iscritti. Segue Lettere con i suoi quattro Corsi di Laurea: Lettere, Filosofia, Sociologia e l’ambitissimo Scienze della Comunicazione che è a numero chiuso, le prove si terranno il 19 settembre, lo scorso anno si candidarono in 1.200 per 400 posti disponibili. Altrettanti i Corsi attivati a Scienze: Chimica (5 anni, 24 esami e due indirizzi: chimica organica e chimica inorganica); Fisica (4 anni articolati in un triennio formativo di base e in successivi indirizzi di durata annuale, 18 gli esami previsti); Informatica, percorso di studi che garantisce un immediato inserimento nel mondo del lavoro visto che la richiesta dei laureati non è più limitata ad aziende e società del settore ma proviene anche da attività commerciali, finanziarie e dalla Pubblica Amministrazione dove ormai si fa un massiccio ricorso a tecniche e metodi tipici dell’informatica, si è quindi creato un bisogno crescente di professionalità che sappiano progettare, dirigere e gestire il rinnovamento; la durata del corso è di 5 anni, 44 esami, tre gli orientamenti che si scelgono al terzo anno (sistemi informativi, modelli, reti informatiche); Matematica dura quattro anni per un totale di quindici esami; nei corsi del primo biennio vengono introdotti e sviluppati i concetti fondamentali dell’analisi matematica, dell’algebra lineare, della geometria del piano; tre gli indirizzi del secondo biennio: applicativo, didattico, generale. E’ articolata in indirizzi anche la Facoltà di Scienze Politiche. (storico politico, politico internazionale, politico economico, politico amministrativo). Gli indirizzi sono equivalenti a corsi di laurea che la facoltà ha preferito non attivare per evitare inutili proliferazioni e per mantenere invece il più possibile “l’unitarietà di una istituzione che sotto la categoria del politico, privilegia la interdisciplinarietà”, 24 gli esami da superare nell’arco di quattro anni, i corsi sono organizzati su base semestrale: questi gli esami del primo anno:  Economia Politica, Istituzioni di diritto privato, Istituzioni di Diritto pubblico, Statistica e Storia Moderna.  Due i Corsi di Laurea della Facoltà di Economia, entrambi di durata quadriennale, con 24 esami (incluso l’esame di lingua inglese) ed una prova di conoscenze informatiche:  Economia e Commercio che offre una formazione che pone attenzione al macroambiente ed Economa Aziendale che esamina in maggiore dettaglio le mutevoli aree della più specifica gestione d’azienda. Il biennio è comune ad entrambi i Corsi, ecco gli undici insegnamenti previsti: Economia aziendale, Istituzioni di economia, Istituzioni di diritto privato, Istituzioni di diritto pubblico, Matematica generale, Storia Economica, Economia politica, Matematica finanziaria, Ragioneria generale ed applicata, Statistica, Diritto commerciale. E’ a numero chiuso nell’ambito della Facoltà di Scienze della Formazione il Corso di Laurea in Scienze della Formazione primaria, le prove si tengono il 14 settembre, lo scorso anno furono in pochi a candidarsi ai 550 posti disponibili; l’altro Corso è Scienze dell’Educazione (4 anni di durata). Cinque i Corsi della Facoltà di Ingegneria, tutti durano cinque anni e 29 esami: Ingegneria dell’ambiente e del Territorio, Ingegneria Civile (indirizzi idraulico e strutture, orientamento: edile), Ingegneria Chimica, Ingegneria Elettronica, Ingegneria Meccanica (orientamenti produzione, progettazione, motoristico). Lingue e Letterature straniere e Farmacia offrono entrambe un unico – e omonimo- Corso di laurea. A Lingue per laurearsi occorre aver superato  19 annualità in quattro anni, tre gli indirizzi:  filologico letterario, linguistico glottodidattico, storico-culturale. E’ quinquennale Farmacia cinque anni con 25 esami.
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati