50 posti disponibili per chi si candida a diventare un medico ‘tecnologico’

La professione medica è sempre più pervasa dalle tecnologie avanzate e i molteplici strumenti che il medico ha a disposizione richiedono conoscenze specifiche e approfondite. È chiara la manifestazione d’intenti alla base del nuovo Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia (MediTec) che, dal prossimo anno accademico, resta solo un ultimo passaggio nell’iter di accreditamento da parte dell’Anvur, andrà ad arricchire l’offerta didattica della Scuola di Medicina e Chirurgia, inquadrandosi nel Dipartimento di Sanità Pubblica. 6 anni di Corso, 50 i posti a disposizione, l’accesso è vincolato al medesimo test che regola i numeri programmati del “tradizionale” Medicina e Chirurgia e di Odontoiatria e Protesi Dentaria. La peculiarità di MediTec è insita nel suo piano di studi composto, infatti, da corsi integrati i cui moduli affiancano i settori scientifico-disciplinari tipici della Medicina a quelli dell’Ingegneria. A titolo d’esempio, il primo anno di Corso. Al primo semestre sono previsti Metodologia Clinica, Tecnologia ed Etica (moduli: Bioetica Clinica e Progresso Medico, Medicina dello Sport, Basi di Metodologia Clinica, Principi di Bioingegneria per la Medicina), Chimica e Propedeutica Biochimica Applicata (Chimica e Propedeutica Biochimica, Biosensori), Fondamenti di Fisica Applicata alla Medicina (Fisica Medica, Tecnologie delle Misure e Diagnosi), Istologia ed Embriologia Umana. Al secondo semestre, invece, Metodologia Clinica, Tecnologia ed Etica (moduli: Basi di Metodologia Clinica II, Basi Metodologiche in Neurologia, Principi di Bioingegneria per la Medicina II), Biologia Molecolare e Cellulare (Biologia Applicata, Biologia Molecolare), Biochimica Umana (Biochimica Umana, Principi di Bioinformatica), Genetica Umana e Medica (Biologia Applicata Avanzata, Medicina Genomica, Applicazioni di Bioinformatica, Attività Formative Professionalizzanti). Il contenuto tecnologico, quindi, non è un esame a sé e non verrà percepito dallo studente come avulso rispetto al focus del suo studio che resta, naturalmente, la Medicina. Né, con queste integrazioni cambia il numero di CFU totali da acquisire al termine del Corso, che è sempre di 360. MediTec, Corso LM-41, la classe delle Lauree Magistrali in Medicina e Chirurgia, non può che formare un medico. Sarà, però, un medico le cui conoscenze e competenze lo porteranno ad avere una visione più ampia del suo campo d’azione e un dialogo più proficuo con tutte le figure tecniche che ruotano intorno alla cura del paziente.
Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli su www.ateneapoli.it
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati