Annalisa Allocca nel progetto Virgo

Premio Nobel per la Fisica: doppio orgoglio partenopeo. Annalisa Allocca, l’altro fisico italiano che fa parte del progetto VIRGO sempre sulle onde gravitazionali, si è laureata alla Federico II a 26 anni. Un Corso di Laurea che ha scelto quasi per scommessa. “Avevo la maturità classica e non
avevo le basi giuste per affrontare il percorso. Al momento della scelta ero indecisa. Fisica o Filosofia? Ha vinto la fisica perché, a parità di gradimento, mi avrebbe dato la possibilità di trovare una risposta scientifica alle tante domande che mi frullavano in testa”. L’incontro con le onde gravitazionali è avvenuto nel post laurea quando “mi sono trasferita a Siena e sono entrata nel progetto Virgo per un Dottorato inerente l’argomento. Siena era il campo base ma sono stata a Parigi ed anche a Caltech in California”. A differenza di Perreca,però, “quando mi fu proposto di stabilirmi in California, ho rifiutato. Ho preferito restare a Pisa dove sono al terzo anno da ricercatore. العب واربح المال الحقيقي Lavoro al Commissioning. Tradotto in parole semplici, commissiono la macchina che lavora alle onde, faccio funzionare gli strumenti che la compongono”. Continuando a fare ricerca “ho la possibilità di effettuare visite guidate VIRGO con gli studenti delle scuole superiori. العاب قمار كازينو Negli anni ci sono sempre meno ragazzi che si vogliono iscrivere a Fisica, è un Corso di studi visto come una cosa complicata e, soprattutto, si ha paura che in futuro non si riesca a trovare un lavoro adeguato”. Anche perché entrare in un campo specifico “non è facile, non ci sono tanti sbocchi, le possibilità sulla ricerca non sono infinite. Credo che a spaventare i ragazzi non sia lo studio ma l’incertezza”. Studiando però quello che piace, si può addirittura arrivare a vincere un Nobel. “L’emozione provata è stata fortissima, mi sono resa conto di aver  contribuito a qualcosa di storicamente importante. Non l’abbiamo vinto direttamente, ma, essendo affiliati a VIRGO, il merito è un po’ anche nostro”. E per il futuro: “Mi piacerebbe poter rientrare a Napoli anche se a Pisa mi trovo benissimo”. Un consiglio agli studenti: “la fisica va incontro a nozioni che a volte sembrano fuori dal senso comune. موقع 365 Non demordete, il tempo scardinerà i vostri processi mentali, aiutandovi a capire e ad amare ancora di più la materia”.
 
 
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati