Economia, Fiore e Basile i candidati ufficiali

Lucio Fiore e Achille Basile: per i prossimi tre anni il futuro di Economia potrebbe essere racchiuso in uno di questi due nomi. I professori Fiore e Basile, infatti, sono i primi – e, al momento, i soli – ad ufficializzare la propria candidatura alle prossime elezioni per il nuovo preside della Facoltà di Economia della Federico II. A confermarlo, le missive che entrambi i docenti, in questi giorni, hanno inviato ai loro colleghi. Al decano Lucio Sicca spetterà poi il compito di fissare la data delle votazioni, che “non avverranno prima di giugno”. 
Napoletano, ordinario di Economia e tecnica dei mercati finanziari e di Economia delle aziende di credito dal 2002, Lucio Fiore si è laureato in Economia e Commercio proprio in questa Facoltà. All’esperienza didattica maturata nel corso di circa quarant’anni d’insegnamento universitario ha affiancato una lunga pratica professionale acquisita in qualità di consulente di primarie aziende di credito e finanziarie. “Mi candido per ‘amore dell’arte’ e per l’attaccamento che mi lega alla Facoltà che mi accolse, studente al primo anno di corso, nel lontano 1958 e nella quale ho percorso tutta la mia carriera”, dice il docente. 
Una ridefinizione dell’assetto strutturale ed organizzativo della Facoltà, il punto focale del suo programma, da realizzare attraverso “una razionalizzazione culturale dei piani di studio dei CdL triennale e di quelli delle lauree specialistiche” e “un recupero della valenza culturale di alcuni settori disciplinari”, senza tuttavia dimenticare “un serio impegno affinché la Facoltà esprima una sua specifica identità culturale”. Se eletto, la gestione della Facoltà avverrà “con la collaborazione di un gruppo di colleghi cui saranno attribuiti compiti istruttori e di monitoraggio dell’attività didattica”. 
Al centro della campagna elettorale di Fiore solo incontri diretti con i colleghi; soprattutto visite in dipartimento, invece, per l’altro candidato alla presidenza di Economia, che ha fissato – il 12 aprile – un primo incontro col Dipartimento di Matematica e Statistica. Classe 1958, nativo di S. Antimo (nel napoletano), Basile è ordinario di Matematica dal 1997 nonché vicepresidente del Polo delle Scienze umane e sociali della Federico II. Laureato in Matematica in questo stesso Ateneo, ha cominciato la sua carriera accademica dal 1984. Socio di diverse società scientifiche, nel 1991 ha vinto il premio per la Matematica della Società Nazionale di Scienze, Lettere ed Arti di Napoli. 
Anche Basile punta sul “gruppo”. “La situazione attuale – spiega Basile – impone che sia un gruppo  – e non più un singolo – ad occuparsi delle faccende dell’ufficio di Presidenza. Una ‘squadra’ che dovrà svolgere, con il coordinamento del Preside e sotto la sua responsabilità, funzioni di monitoraggio ed organizzazione della didattica; di rafforzamento e sviluppo dei rapporti internazionali; di ufficio tirocini e placement; di regolazione della presidenza come ‘centro di spesa’ per i rapporti esterni”.
Fondamentale, per Basile, anche redigere un regolamento di Facoltà “per incrementare la trasparenza dei processi decisionali”; consolidare i corsi di laurea; individuare nuovi spazi e maggiori risorse umane per la didattica; incentivare la ricerca e promuovere la Facoltà di Economia come “centro di cultura, attraverso iniziative su tematiche di attualità di varia natura, non solo economica”.
- Advertisement -




Articoli Correlati