Fioretti alla Presidenza del Polo? “Assolutamente no!”. “Però…”

“Un galantuomo, un uomo di scienza di prima qualità, un innovatore soft, una persona di classe”. Così definiscono docenti di Medicina (che preferiscono l’anonimato), ma anche qualcuno della sua facoltà, Veterinaria, il candidato che non c’è per la Presidenza del Polo delle Scienze della Vita, il prof. Alessandro Fioretti, da tre anni Vice Presidente del medesimo Polo. Un candidato che forse taluni avrebbero voluto, che forse in cuor loro sperano ancora di avere. “Un candidato condiviso” che poteva andare bene tre-quattro mesi fa, aveva dichiarato sui numeri scorsi di Ateneapoli il Preside di Farmacia Ettore Novellino, che però oggi sta portando avanti una personale battaglia per far eleggere un candidato della propria facoltà, il prof. Luciano Mayol. Sempre stando a dichiarazioni nell’anonimato, un altro parere raccolto è il seguente: “è vero che fra Medicina e Veterinaria c’è un accordo ad eleggere un Presidente espressione di quest’ultima, ma il candidato lo scegliamo insieme”. Un accordo. C’è chi lo conferma e chi smentisce. A Veterinaria però c’è anche chi sostiene che Fioretti sia troppo vicino a Rossi (e forse anche al rettore Trombetti, – grande estimatore del Presidente uscente – che però sulla vicenda Polo vuole tenersi assolutamente al di fuori della disputa: “non parlo delle elezioni in casa d’altri” (afferma ad Ateneapoli) e dunque a Medicina: “mentre invece la scelta va fatta all’interno della facoltà, ed in assoluta autonomia”. Ed intanto, il candidato ufficiale, prof. Franco Roperto, sta continuando a sondare docenti delle quattro facoltà del Polo, ma soprattutto di Medicina, per capire come è accolta la sua disponibilità, forte del consenso e dell’apprezzamento ricevuto nel proprio Consiglio di Facoltà, due mesi fa, quando ha ufficializzato l’intento di candidarsi alla Presidenza del Polo. Forte di un accordo, vero o falso che sia, per Veterinaria al vertice del Polo. Ma torniamo al professore Fioretti, il candidato che non c’è. Chi è e come valuta l’interesse sulla sua persona? Il fatto che qualcuno vorrebbe tirarlo per la giacchetta, per convincerlo a candidarsi? 
47 anni, nato a Roma ma a Napoli da sempre, una laurea in Veterinaria, inizio carriera come ricercatore precario all’Istituto Superiore di Sanità – “un’esperienza molto importante”, la definisce -, dunque tecnico laureato a Veterinaria, nell’89 è negli Stati Uniti, all’Università della Pensylvania, con una borsa di studio del Ministero della Sanità sull’influenza aviaria, la disciplina che insegna e di cui è un profondo conoscitore. Professore associato nel 1991, diventa ordinario nel 2001, e dunque Vice Presidente del Polo della Vita nel 2003, al fianco di Guido Rossi. Schivo, cauto, lontano dai riflettori, è restio anche a rispondere alla domande di Ateneapoli. Dopo una certa insistenza accetta di rispondere, ma con cautela. 
“L’unità della Facoltà
prima di tutto”
Professore, le risulta una certa attenzione da più parti sulla sua persona, in merito alle prossime elezioni al Polo? “L’ho letto da Ateneapoli. Anche le dichiarazioni del Preside Novellino che ho ringraziato. Certo, la stima fa piacere, qualcuno afferma anche di un interesse ad una eventuale mia disponibilità. Però a me non risulta questo interesse. E comunque ho amicizia ed apprezzamento per il mio Preside, il prof. Roperto, che è un amico, svolge bene le sue funzioni, è molto dedicato ai compiti istituzionali, e da tempo ha manifestato interesse e disponibilità alla Presidenza del Polo. Ed infatti, in Consiglio di Facoltà, abbiamo accolto con favore e soddisfazione la sua candidatura”. Quali candidature le risultano già formalizzate? “Per ora, ancora nessuna. Ma so per certo che è molto avviata quella del prof. Mayol, il quale sta buttando giù un programma, il Preside Roperto sta sondando i docenti delle facoltà del Polo, e pare sia in cantiere anche la candidatura del Preside di Agraria, prof. Alessandro Santini”. Quando si voterà? “Lo decide il decano, il prof. Salvatore Auricchio, docente a Medicina”. Sentito il Presidente del Polo? “Diciamo che c’è una prassi, di dialogo istituzionale, di confronto con il Presidente in carica”. Quindi, si deciderà insieme a Rossi? “Non è esatto. La decisione è del decano. Ma il Presidente Guido Rossi, che con Auricchio ha già avuto contatti, per sua abitudine a condividere le decisioni, sentirà, a breve – molto a breve, entro metà-fine giugno – il Consiglio di Polo, per un parere concorde su una data che possa andare bene per tutti”. Si parla di votare ai primi di settembre. Non le pare un periodo un po’ strano, vista la compresenza di convegni nazionali ed internazionali fissati già da tempo e dunque con l’assenza di numerosi elettori? “Per ora non si è parlato di una data, ma di un periodo. Credo, però, che ci sarà una scelta condivisa”. 
Torniamo a lei. Se pressato, potrebbe essere disponibile a candidarsi? Il professore si prende una breve pausa, poi, risollecitato risponde. “Innanzitutto, non sarà mai mio interesse spaccare la facoltà. Dunque, con il Preside Roperto candidato di Veterinaria, è da escludere, anche lontanamente, una mia disponibilità. Ho svolto per quasi tre anni, su indicazione della mia facoltà, le funzioni di Vice Presidente del Polo, ringrazio tutti, è un lavoro affascinante ma impegnativo”. E fin qui capiamo, è un ottimo politico, ha imparato bene la lezione. Però, ci permetta l’insistenza: ma se proprio la sollecitano, nell’interesse dell’unità del Polo, per evitare spaccature? “Al momento questo pericolo non lo vedo proprio. Nello scenario attuale non c’è alcuna possibilità. Se dovesse cambiare lo scenario e sentita la mia facoltà, se ne potrebbe parlare”. Scusi professore, ma le dispiacerebbe così tanto fare il Presidente di Polo? “Non ho detto questo. Però sono amico del Preside Roperto, ho condiviso la sua candidatura, e l’unità della facoltà viene prima di tutto”. Dunque potrebbe anche non dispiacerle? “È sempre un onore ed un indubbio faticoso prestigio. Ma debbono manifestarmi un interesse e la prioritaria disponibilità della mia facoltà”.
Paolo Iannotti
- Advertisement -





Articoli Correlati