Giurisprudenza orienta a distanza con i tutor

Dal 5 maggio è attivo, sulla piattaforma Microsoft Teams, uno sportello di tutorato a distanza per gli studenti iscritti al Dipartimento di Giurisprudenza. Il martedì e il giovedì (dalle 18.00 alle 20.00, cliccando su un link fornito dal Corso di studi), lo sportello online offre il supporto necessario a chi, in questo periodo, venga assalito da dubbi e domande dell’ultimo minuto. “Gli studenti che hanno necessità di ricevere assistenza e informazioni varie sul Corso di studi, sulle discipline, sui programmi e metodi di studio, sugli adempimenti burocratici, possono avvalersi della consulenza e del supporto di studenti preposti al tutorato. Ragazzi più grandi, assegnatari di borse di studio, che sono preparati ed efficienti, pronti a rispondere a qualsiasi quesito”, spiega la prof.ssa Valeria Marzocco, presidente della Commissione Orientamento, Tutorato e Tirocini. Nella prima settimana di apertura, le domande più gettonate “sono state quelle inerenti alla rotazione delle cattedre, agli esami e alla modalità di svolgimento delle prove. Stiamo sperimentando la didattica a distanza, non è stato facile, tra gli svantaggi c’è stata l’impossibilità di replicare i rapporti interpersonali. Tuttavia, i collegamenti online stanno andando benissimo ed il bilancio è molto positivo. C’è una maggiore facilità di accesso alle informazioni e di questo dobbiamo prenderne atto”. Inoltre, “il Dipartimento ha risposto in tempi celeri, non vi è stata perdita di tempo, i ragazzi si sono abituati fin da subito alla modalità in rete”. Non finisce qui. Ogni mercoledì (dalle 15.00 alle 17.00, collegandosi su Skype; nome: tutorato e orientamento giurisprudenza) è attivo un servizio di orientamento in ingresso, per tutti gli studenti delle scuole superiori. “L’iniziativa del 7 febbraio scorso – quando è stata presentata la nuova offerta formativa del Corso di Laurea – ha riscosso un grande interesse. La crisi sanitaria nazionale ha interrotto le attività, non volevamo lasciare soli i ragazzi che avevano mostrato interesse per il Corso di studi, sia quello canonico di 5 anni, sia il nuovo Corso di Laurea Triennale”. Si è quindi pensato di assistere i ragazzi degli ultimi anni delle superiori “presentando loro l’offerta formativa, l’organizzazione della didattica, le risorse del Dipartimento quali i tirocini, i soggiorni all’estero, l’Erasmus e tanto altro. Il confronto con gli studenti tutor, coordinati dal team docente, favorisce un efficace dialogo tra pari. Rispondiamo così all’invito dell’Ateneo di curare l’orientamento a distanza, anche in chiave futura”. L’azione di orientamento del Dipartimento “si integra a quella dell’Ufficio Orientamento d’Ateneo, con cui si è creata una bella sinergia”. Questo è un periodo fatto di bilanci, la didattica online ha offerto nuovi spunti su cui lavorare. “In una prospettiva futura si potrebbe pensare di integrare la didattica tradizionale con quella in rete. Aprire gli strumenti e le strutture permanenti alla presenza integrata della piattaforma non è sbagliato. In futuro potremmo arrivare ad un’utenza non facilmente raggiungibile, così da offrire l’opportunità a chi non può frequentare il Dipartimento di seguire lezioni e opportunità di confronto anche a distanza”.
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati