I manager delle biotecnologie

Prima edizione del Master in Biotech Management, promosso dalla Facoltà di Scienze Biotecnologiche, in collaborazione con le Facoltà di Economia e Scienze dell’Ateneo Federico II. Il Master, di primo livello – coordinato dal prof. Gennaro Marino, Preside della Facoltà di Biotecnologie – è rivolto ai laureati in discipline economiche e scientifiche  e intende formare una figura professionale in grado di affrontare e risolvere le principali problematiche nella gestione manageriale delle imprese di biotecnologie. “La didattica prevede una fase d’aula differenziata a seconda della laurea di provenienza degli studenti – spiega la prof.ssa Nadia Di Paola, docente di Economia e Organizzazione Aziendale, presso la Facoltà di Scienze Biotecnologiche – in modo che la preparazione dei partecipanti sia omogenea. La seconda fase d’aula, uguale per tutti, sarà incentrata sui meccanismi di management delle imprese per la formazione specialistica caratterizzante una figura che risulti consapevole sia delle problematiche di tipo scientifico che di quelle economico-gestionali. E’ previsto lo svolgimento di stage aziendali per tutti, presso imprese leader del settore”. Un’integrazione di saperi che dovrebbe creare una nuova figura professionale che si colloca in un settore, quello delle biotecnologie, innovativo. “Un ambito in espansione – aggiunge la Di Paola – che spazia dalle biotecnologie mediche a quelle agrarie e industriali. E’ un settore che, a mio avviso, promette molto bene”. Il numero massimo dei partecipanti è 30; 2.500 euro il costo, anche se sono previsti premi di studio per i più meritevoli.
Tutte le altre informazioni sul sito www.biotechmanagement.unina.it
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati