Incontro con David Sassoli, Presidente del Parlamento europeo

David Sassoli, giornalista e Presidente del Parlamento europeo, il 12 maggio incontrerà – sia pure da remoto – gli studenti di Scienze Politiche, nell’ambito del corso di Diritto del lavoro tenuto dal professore Marcello D’Aponte. “I giovani, il lavoro, l’Europa. Le politiche europee per il lavoro dopo la pandemia”, il filo conduttore dell’evento. Dovrebbero introdurre il Rettore Matteo Lorito; il Presidente della Scuola delle Scienze umane e sociali Stefano Consiglio; il Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche Vittorio Amato. Il prof. D’Aponte delineerà il quadro di riferimento normativo e poi cederà il microfono al suo ospite. “Si concretizza una idea – racconta il docente – che viene da lontano. Conosco Sassoli da alcuni anni, ho un rapporto personale con lui di stima e di considerazione e per questo già lo avevo contattato tempo fa affinché organizzassimo l’appuntamento con gli studenti. Era molto contento ed aveva mostrato grande disponibilità. Eravamo d’accordo che venisse in Ateneo in estate, poi l’incontro è stato rinviato in autunno e, infine, alla primavera perché si sperava potesse esserci fisicamente. L’andamento della pandemia non lo ha permesso ed a questo punto abbiamo deciso di tenere l’incontro in ogni caso, sebbene su piattaforma Teams, quindi da remoto. Sarà comunque una bella opportunità sia per i ragazzi, che avranno modo di ascoltare un rappresentante autorevole delle Istituzioni europee e di porgli domande, sia per Sassoli, perché credo che il confronto con i giovani sia sempre utile ed interessante per chi occupa ruoli significativi”. Il Presidente del Parlamento europeo sarà in collegamento per una ora e mezza circa: “Racconterà quali misure l’Europa intende adottare nelle politiche di sviluppo e crescita del lavoro. Credo che in un’epoca nella quale occorre dare certezze e notizie sia molto importante, soprattutto in un contesto come Scienze Politiche, che si promuovano iniziative come questa. Aiutano a dare il senso della vicinanza delle Istituzioni europee alla comunità in un periodo che va avanti ormai da un anno e più e nel quale gli studenti non possono più viaggiare e confrontarsi con i loro coetanei in Europa. Sono convinto che le ragazze ed i ragazzi non resteranno delusi”. L’incontro, si diceva, è destinato prioritariamente agli iscritti a Scienze politiche che frequentano il corso di Diritto del lavoro, ma non è limitato a questa platea. “Può partecipare ed è  benvenuta – sottolinea D’Aponte – tutta la comunità accademica. Potranno iscriversi al link che sta per essere approntato tutti quelli che sono interessati. Spero lo facciano in molti perché è una iniziativa che nasce naturalmente da Scienze politiche, che conferma dinamismo e capacità di promuovere eventi di interesse generale, ma credo possa essere interessante anche per chi segue studi diversi da quelli di ambito giuridico, politologico, storico ed economico”.
Fabrizio Geremicca

Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli su www.ateneapoli.it

- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati