L’esperienza napoletana di Karla, studentessa messicana

Karla Mariana Lòpez Cardoso, studentessa di Commercio Internazionale presso la Escuela Bancaria y Commercial dell’Università di Città del Messico, ha 21 anni e, da poco più di un mese, si trova a Napoli per un progetto di scambio promosso dall’AIESEC. “Mi occupo del reclutamento dei ragazzi interessati ad uno scambio. Devo seguire tutto il processo di preparazione,   valutare gli studenti interessati al programma e organizzare eventi. Sono due anni che lavoro in questo settore e ho esperienza”. Per i messicani non è molto semplice recarsi in un paese europeo per uno scambio o uno stage, “le procedure italiane per gli stage sono diverse dal Messico. Sono molto contenta di vivere questa esperienza, è la prima volta che vengo in Europa e devo imparare molte cose. Questo è un altro mondo, ci sono altri tipi di persone e di lavori”. Karla vorrebbe approfondire il rapporto tra Italia e Messico: “gli italiani, in genere, restano in Europa, perché ci sono maggiori possibilità. Durante il mio soggiorno spero di costruire un rapporto di scambio con il Messico”, paese che offre molte possibilità di lavorare o di fare uno stage con l’AIESEC, a differenza di quanto accada qui dove il numero dei posti è limitato. “La mia università ha un programma di scambio grazie al quale gli italiani possono lavorare con un’azienda dell’università. Vorrei trovare delle aziende che possano offrire delle possibilità agli studenti messicani”, conclude Karla.
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati