Medicina e Odontoiatria: percorsi lunghi e impegnativi

L’OFFERTA FORMATIVA Ancestrale, a sentire gli interessati sembra materializzarsi già nella culla, è la passione che un sempre altissimo gruppo di giovani nutre per il camice bianco. I motivi cambiano, dall’altruistico desiderio di aiutare ‘chi sta male’ al proiettarsi nell’ambito mondo della ricerca, al guadagnare una posizione lavorativa stabile e molto remunerativa. Ma non tutti, forse, hanno cognizione dell’intensità e lunghezza di questi studi e di quanto complesso sia il mondo che si cela dietro al ‘letto del paziente’. A presentare Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi Dentaria ci sono i professori Stefania Montagnani e Claudio Pignata, Federico II, e Salvatore Cappabianca, Vanvitelli. “Sia Medicina e Chirurgia, che ha un primo biennio con le discipline di base e un secondo biennio clinico, che Odontoiatria e Protesi Dentaria sono percorsi lunghi e impegnativi. Alla laurea segue la Scuola di Specializzazione che vi terrà impegnati per altri quattro o cinque anni – mette in guardia la prof.ssa Montagnani, docente di Anatomia Umana – Accanto alla Scuola di Specializzazione, comunque, ci sono le possibilità offerte dalla medicina territoriale di base”. La sede è il Policlinico di via Pansini per la Federico II, due sono invece i poli della Vanvitelli, uno a Napoli e uno a Caserta: “Questi Corsi di Laurea sono davvero belli e li portiamo avanti con passione – prosegue il prof. Cappabianca, docente di Diagnostica per immagini e Radioterapia – Il malato ci chiede rispetto, comprensione ed empatia, non solo tanto studio. Da parte nostra deve esserci un reale desiderio di donarsi agli altri. La nostra professione si basa sulla scienza, ma è anche missione e religione”. Sugli aspetti pratici dello studio interviene il prof. Pignata, docente di Pediatria Generale e Specialistica: “Io dico sempre che il tirocinio dovrebbe essere teorico, nel senso che deve stimolare il ragionamento critico dello studente sul malato. A scuola non ho amato molto studiare, ma poi, allo studio, ho dedicato la mia vita. Siate pazienti e curiosi e non abbiate paura di confrontarvi ogni giorno con il nuovo. Sappiate che le conoscenze di Medicina si rinnovano ogni cinque anni per cui dovrete costantemente fare aggiornamento”. Ricerca e internazionalizzazione sono un binomio vincente negli studi di area medica: “La ricerca scientifica, oltre che fonte di scoperte, è un formidabile strumento di didattica. Altrettanto formativo è trascorrere un periodo di studi in un’università straniera”.

Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli su www.ateneapoli.it

- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati