Miss Università 2000 aperte le iscrizioni

Belle e brave, fatevi avanti. C’è una occasione da non perdere. Si terrà a dicembre l’elezione di “Miss Università, la più bella e sapiente degli atenei napoletani”. Da assegnare lo scettro che l’anno scorso fu di Angela Carnicella, 23 anni, studentessa dell’Orientale dall’invidiabile media esami del 29.3 ed esperienze di studio in Giappone ed Indonesia. Protagoniste le studentesse delle sette università partenopee (Federico II, Orientale, Navale, Secondo Ateneo, Suor Orsola, Isef, Accademia di Belle Arti) che si saranno iscritte presso la redazione del  nostro giornale. L’appuntamento organizzato per la parte napoletana da Ateneapoli, è alla nona edizione. Gran fermento anche nella capitale: il patron del marchio Marco Nardo lavora alla finale nazionale che si terrà probabilmente a marzo. Lì si sfideranno le prime tre classificate delle diverse sedi universitarie italiane con tanto di premi dagli sponsor alla vincitrice e titoli ‘intermedi’.      
Sotto i riflettori non saranno solo le candidate. Seriosi docenti universitari  per una sera smettono il loro fare cattedratico per darsi al gioco, il gioco delle Miss. Da componenti delle commissioni d’esame a membri di una eterogenea giuria -rettori, presidi, professori, studenti, personale tecnico, giornalisti, personaggi del mondo dello spettacolo.
Anche quest’anno collaborano all’iniziativa la Libreria Scientifica Pisanti (presente sin dalla prima edizione), il Cral dell’Università Federico II e, new entry, Radio Tour.
Come si fa a partecipare. Basta essere carina, spigliata, studentessa degli atenei napoletani, vantare un buon curriculum di studi e venirsi ad iscrivere presso la nostra redazione (tel.081.2911.66). Tutte le studentesse parteciperanno alla selezione che avverrà, appunto, prima di Natale. Una mini sfilata -in abito, naturalmente- e poi il via alle domande. La Giuria porrà ad ogni candidata domande di cultura generale, di attualità, di tematiche universitarie e voterà le risposte con voti da 18 a 30. Ma non sarà un esame, naturalmente. Notaio, come da tradizione, il prof. Paolo Pisanti, Presidente dei Librai napoletani il quale anche quest’anno premierà la concorrente più ferrata in tema di libri. 
Le prime tre classificate a Napoli parteciperanno alla finale nazionale che si terrà a Roma per concorrere al titolo di più bella e sapiente degli atenei italiani. E Napoli si è sempre difesa bene conquistando in nazionale  il primo posto nel ‘91 con Giulia di Capua (Economia), nel ‘92 con, ex aequo, Roberta Nobile e Alessandra Stentardo (Suor Orsola) piazzamenti d’onore nel ‘93 con Manuela Pitterà (Lettere) e Stefania Scapin (Architettura). 
I PREMI. Le prime tre classificate riceveranno coppe, buoni libro, gadget dagli sponsor. 
Per informazioni ed iscrizioni al concorso, telefonare dalle ore 9.30 alle 17.00 al numero 081.291166.
- Advertisement -





Articoli Correlati