Nuova sede per F2, la radio di Ateneo

È creatività, collaborazione, spirito di gruppo. È intrattenimento, musica, approfondimento. È fatta dagli studenti per gli studenti, F2 Radio Lab, la web radio ufficiale della Federico II che, da circa due mesi, ha lasciato la storica sede al Dipartimento di Scienze Sociali per approdare in via Mezzocannone. “È la radio di tutti gli studenti, che ne rappresentano il vero spirito – questo, l’incipit del dott. Pier Luigi Razzano, Coinor, che in F2 Radio Lab coordina la redazione – Non la ferma neanche la pandemia. I ragazzi continuano a mandare in onda i loro contenuti, da casa”. E al loro rientro, che si spera sia prossimo, c’è ad attenderli una bella sorpresa “fortemente voluta dalla Prorettrice Rita Mastrullo, che coordina anche F2 Cultura. Una nuova sede si era resa necessaria, date le nuove disposizioni in materia di sicurezza e per la gestione degli spazi. Dunque, adesso siamo a Mezzocannone 8, nel cuore dello storico complesso universitario del nostro Ateneo”. L’intero quinto piano è destinato alla radio: “I nuovi spazi sono stati già allestiti. Abbiamo un’ampia sala dedicata alle dirette con le cabine speaker e di regia; locali  dedicati alla programmazione musicale, alla redazione, alla post-produzione. C’è un’aula laboratorio dove i ragazzi si incontreranno per lo sviluppo di progetti e format e un altro spazio ancora dove si terranno le lezioni”. Logo ben in vista, “è stata predisposta tutta l’attrezzatura di cui c’è bisogno, anche i nostri strumenti musicali, una chitarra e una tastiera”. È, insomma, tutto pronto: “adesso mancano solo gli studenti. Qualcuno ha già avuto modo di visitare la nuova sede in quanto è stato possibile far svolgere in presenza qualche attività, a piccolissimi gruppi”.
Nata nel 2004, prima trasmissione in onda nel 2006, “F2 Radio Lab ha all’attivo più di dieci corsi di formazione con circa 40 studenti a corso. Annualmente impegna tra i cinquanta e i sessanta ragazzi, con un ricambio continuo”. Da parte dell’Ateneo “c’è un notevole impegno nel sostenere il progetto che ha portato anche soddisfazioni. Ricordo la vittoria di diversi premi, come miglior speaker o miglior programma per ‘C’era una volta il cinema’ e ‘Soraya – La radio si racconta’. Questo laboratorio ha sfornato anche ottime professionalità che adesso lavorano nel mondo della comunicazione come Antonio Cristiano di Radio Capital, giornalisti e doppiatori Rai”.
Carol Simeoli

Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli su www.ateneapoli.it

- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati