Un test di accesso senza sorprese

A metà settembre coloro che ambiscono ad accedere a Farmacia o a CTF dovranno dare prova delle proprie competenze rispondendo ad un quiz a risposta multipla composto da 30 domande di chimica, 30 di biologia, 10 di fisica, 5 di matematica e 5 di cultura generale professionale. Per chi aspira ad essere ammesso alle Lauree triennali, le domande saranno 25 di chimica, 25 di biologia, 5 di fisica e 5 di matematica. Le risposte alle 80 domande del test per le lauree a ciclo unico dovranno essere date in 90 minuti. Il tempo utile scende ad un’ora per risolvere i 60 quesiti delle triennali. Un punto verrà assegnato ad ogni risposta esatta mentre ¼ di punto verrà sottratto in caso di risposta sbagliata. Se si ignora una risposta, quindi, è preferibile lasciare la casella in bianco piuttosto che sfidare la fortuna segnando comunque una crocetta dubbia.
I quiz della prova verranno sorteggiati tra i 4500 presenti sul sito della Facoltà. “Per assicurare la massima trasparenza abbiamo pubblicato on-line i quiz dai quali ogni anno sono estratte le domande del test – dichiara il prof. Novellino – Se si sa rispondere ai quesiti presenti sul sito non si può sbagliare”. Un prezioso aiuto è anche la possibilità di effettuare on-line simulazioni d’esame: “Dopo aver segnato le risposte esatte, allo studente viene data la possibilità di valutare la propria preparazione. In questo modo non vi sono sorprese – afferma la prof.ssa Aiello –  Il tenore delle domande è noto. Il livello è coerente con quello della preparazione di un diplomato. Non si esula dalle competenze della scuola superiore”. E’ dello stesso parere la prof.ssa Ciminiello: “Se si è svolto per bene il programma del liceo non si avranno problemi. I requisiti minimi per accedere alle triennali e alle lauree a ciclo unico sono gli stessi”.
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati