Vocazione alla ricerca, la peculiarità di Scienze del Farmaco

Scienze del Farmaco per l’Ambiente e la Salute, ultima nata dell’Ateneo per trasformazione della preesistente Facoltà di Scienze Ambientali, si presenta agli studenti medi nello stesso giorno (15 marzo) e stessa sede (via Vivaldi, Caserta) di Psicologia. 
Prima dell’incontro con il Preside Vincenzo Pedone ed il Rettore Francesco Rossi, giunto in Facoltà per l’occasione, i ragazzi hanno visitato, accompagnati dalla prof.ssa Rosaria D’Ascoli e dalla dott.ssa Anna Laurenza, i laboratori di Biologia, Fisica, Chimica, Pedologia e Cartografia dove hanno potuto osservare da vicino il lavoro dei professori e dei ricercatori.
In Aula Carfagna, invece, il Preside ha illustrato l’offerta formativa costituita da due Corsi di Laurea Triennale in Scienze Ambientali e Biotecnologie, due Corsi di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie per l’Ambiente ed il Territorio e Biotecnologie per l’Ambiente e la Salute ed, infine, un Corso di Laurea a ciclo unico in Farmacia. Per i Corsi di Laurea Triennale è previsto un test d’ingresso – che, però, non è vincolante – e, dopo il test, per coloro che abbiano riportato carenze in Matematica, un corso integrativo.
Quello delle Biotecnologie è, secondo il Preside, “un percorso realizzato per comprendere la composizione biomolecolare con relativa applicazione nel campo dell’industria. Può trovare applicazioni nella medicina, nell’agricoltura, nell’energia, nell’ambiente, nell’industria e nella zootecnia”.
La prof.ssa D’Ascoli, invece, ha illustrato l’importanza dello studio delle Scienze Ambientali: “Oggi viviamo in un’epoca cosiddetta antropocene: l’impatto tropico sull’ambiente è più che mai evidente. Bisogna trovare nuove possibilità che favoriscano la vita sulla Terra nonostante la costante crescita demografica. L’ambiente ci offre beni e servizi e per questo è importante studiarlo. Ad esempio, per occuparsi del suolo è importante lavorare sulla Cartografia, di cui noi in Facoltà abbiamo un laboratorio”.
“Andiamo molto fieri delle nostre strutture didattiche che rendono la nostra una realtà universitaria altamente competitiva nel panorama nazionale”, afferma Pedone che sottolinea: “la vocazione della nostra Facoltà alla ricerca, rappresentata dai nostri Dottorati”.
Il Rettore Rossi, invece, ha evidenziato i due aspetti che la Facoltà coniuga: formazione e ricerca: “Nei nostri laboratori ci sono tanti farmacisti e biotecnologi”. Poi si sofferma sul Corso di Laurea in Farmacia “da noi è caratterizzato, oltre che dalla sua classica peculiarità, dalla Fisiopatologia, la cui conoscenza è importante per dare un primo sostegno ai pazienti che presentano determinate patologie”. Infine, riguardo alla formazione post-laurea relativa alla ricerca annuncia: “Stiamo avviando la Scuola di Specializzazione in Farmacia Ospedaliera”.
(Ba. Le.)
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati