“V:Orientiamo a distanza”

“Nonostante le tante difficoltà non possiamo perdere questa occasione. Molti studenti hanno bisogno di un confronto e di conoscere la nostra offerta formativa. La riuscita della didattica a distanza ci mostra la possibilità di intraprendere questa strada anche per l’orientamento, stabilendo un contatto con i ragazzi che potrà durare anche oltre la durata degli incontri online”, ha detto il Rettore dell’Università Vanvitelli Giuseppe Paolisso nel lanciare l’evento annuale di orientamento ai percorsi di studio “V:Orienta”. L’edizione 2020, che si svolgerà dal 4 all’8 maggio, causa l’emergenza sanitaria, si terrà online. L’Ateneo aprirà le porte in maniera virtuale – del resto ha già sperimentato con successo questa modalità con esami (1.400 appelli) e lauree (800 sedute) – per dar modo a circa 5 mila ragazzi delle scuole superiori di conoscere offerta didattica (gli oltre 67 Corsi di Studio attivati), servizi, agevolazioni, opportunità internazionali, prospettive. Docenti e personale di Ateneo risponderanno in diretta alle domande degli studenti. Docenti dei singoli Dipartimenti (due docenti e due tutor scelti tra studenti, PhD student o specializzandi) e diplomandi si incontreranno in aule multimediali. Con lo sfondo di immagini su sedi, laboratori, attività, servizi, i professori illustreranno piani di studio, prospettive occupazionali. Studenti senior e specializzandi per Medicina racconteranno le proprie esperienze e forniranno consigli per vivere l’Università e organizzare lo studio nel miglior modo possibile. Gli incontri nelle aule multimediali, organizzati anche grazie al supporto di Ateneapoli, dureranno all’incirca due ore. Gli studenti, dalle loro case, potranno poi interagire e porre domande, riceveranno materiali condivisi con i docenti che potranno offrirsi per futuri approfondimenti anche in seguito alle giornate di orientamento.
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati