Vorrei saperne di più sul Corso in Management Internazionale

Monica ci scrive per chiederci informazioni riguardo il Corso di Laurea in International Management, attivo presso la Facoltà di Economia del Parthenope. “Vorrei precisamente conoscere il numero degli esami, se ci sono esami in inglese e le relative specializzazioni in campo internazionale, quante lingue si studiano e le materie”. Un bel po’ di quesiti ai quali risponde la prof. Adriana Calvelli, delegata del rettore al settore orientamento e tutorato. “Il corso in International Management ha cambiato denominazione – dice- Oggi si chiama Management delle imprese internazionali, il nome è stato tradotto in italiano. La sua finalità è sempre quella di preparare un esperto dei rapporti internazionali tra le imprese. Il numero di esami varia dai 25 o 26 ai 30 o 31, a seconda che alcuni di essi siano accorpati o meno. Ci sono alcuni insegnamenti infatti, di cui è possibile sostenere l’esame in due moduli, uno da 6 e uno da 3 crediti, oppure in un modulo solo da 9 crediti. Quando si sceglie di accorpare due esami in uno solo da 9 crediti il numero complessivo di esami da sostenere si riduce. Alcuni esami possono essere sostenuti in inglese, ma non è obbligatorio. Si tratta di un’opzione, si può scegliere di seguire il corso di un insegnamento in lingua inglese oppure in italiano. Questo avviene ad esempio per Finanza e per Economia dei mercati finanziari. Se si segue il corso in inglese, si può anche sostenere il relativo esame in quella lingua. Ciò però è possibile solo per un modulo dell’esame, corrispondente a 3 crediti. Stiamo pensando di ampliare la consistenza del programma da poter discutere in lingua, prevedendo questa opzione anche per moduli da 6 crediti. Le lingue straniere da studiare sono due, Inglese e un’altra a scelta tra Francese, Spagnolo e Tedesco. Due lingue come per gli altri corsi dell’area economica, dunque, solo che a Management delle imprese internazionali viene loro fatto corrispondere un maggior numero di crediti perché accanto all’Inglese di base viene fatto studiare anche l’Inglese tecnico, quello parlato nel campo degli affari e del commercio. Infine, le specialistiche. Dopo il conseguimento della laurea di primo livello è possibile accedere a due Corsi di Laurea specialistica generali, uno per la classe 17, quella aziendale, e una per la classe 28, quella economica, ciascuna delle quali prevede più di un indirizzo. La prosecuzione naturale di un laureato triennale in Management delle imprese internazionali è nella specialistica in Management delle aziende internazionali, cui può accedere a zero debiti formativi”. 
- Advertisement -




Articoli Correlati