“Il microchirurgo è come un orologiaio”

Concede il bis al secondo semestre il prof. Renato Donzelli, associato di Neurochirurgia: “è stato necessario visto che circa in duecento hanno chiesto di partecipare all’ADE (Attività Didattiche Elettive) in ‘Microchirurgia Nervosa vascolare’. Non potevo accoglierli tutti”. Tre gli incontri: “una full immersion che si completa nel giro di una sola settimana. I ragazzi di solito restano contenti, la voce si diffonde e poi in tanti chiedono di partecipare”. Potranno prendere parte alla seconda tornata ottanta studenti iscritti agli ultimi due anni di corso: “le lezioni si terranno ad aprile. Durante l’ADE mostro dei filmati che accompagno con la mia spiegazione. È un modo per coinvolgere gli studenti nelle nuove metodiche. Di solito rivolgono domande abbastanza generiche perché per molti di loro la Microchirurgia è un mondo nuovo”. La proiezione dei filmati, questa volta, non escluderà i titoli di coda. Difficile immaginare ulteriori repliche in futuro, visto che il prof. Donzelli…
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 22 febbraio (n. 3/2019)
o in versione digitale all'indirizzo: https://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 
- Advertisement -





Articoli Correlati