Giurisprudenza rielegge De Giovanni alla guida del Dipartimento

Con 156 preferenze su 162 votanti il prof. Lucio De Giovanni è stato rieletto, il 23 luglio, alla guida del Dipartimento di Giurisprudenza. Ordinario di Storia del diritto romano, 65 anni, Preside della Facoltà dal 2008, primo Direttore del Dipartimento, De Giovanni proseguirà il mandato per il triennio 2016/2018. “La votazione quasi unanime del corpo docente – commenta – è stata per me motivo di forte emozione. Nell’assemblea del 7 luglio, avevo dato la mia disponibilità, viste le richieste dei colleghi e degli studenti. Tuttavia, alla terza candidatura, non mi aspettavo un così ampio consenso”. I progetti: “intensificheremo il rapporto con il territorio, così come abbiamo fatto in questi anni. Promuoveremo incontri professionalizzanti per avvicinare gli studenti a nuove opportunità lavorative”. Inoltre, “svilupperemo maggiormente la rete dei rapporti internazionali, per favorire scambi culturali e lavorativi con l’estero”. Costante attenzione agli studenti: “Le porte del mio ufficio sono sempre aperte”. Una questione delicata: “l'impossibilità di sostituire i docenti andati in pensione per il blocco del turn over”. Il prof. De Giovanni si augura: “di poter non solo attingere a risorse presenti in Dipartimento, ma di poter fare chiamate esterne con l’aiuto dell’intero Ateneo. Spero di completare il percorso di riassetto organico della docenza per continuare a garantire la didattica d'eccellenza che da sempre ci contraddistingue”. Rafforzare l’offerta formativa: “vuol dire pensare soprattutto alla formazione della futura classe dirigente. Noi siamo un’Istituzione universitaria che alleva giovani, il nostro lavoro deve essere rivolto ai ragazzi. Dobbiamo avere a cuore non solo nozioni e concetti da trasmettere, ma la crescita dei nostri studenti. Siamo portatori di valori forti e il nostro compito è formare i futuri cittadini”.
- Advertisement -





Articoli Correlati