Novità ad Architettura: dal prossimo anno attività con il contributo di esperti esterni

Novità ad Architettura: dal prossimo anno attività con il contributo di esperti esterni

Architettura, a partire dal prossimo anno accademico, proporrà un programma delle attività a crediti liberi basato essenzialmente sul contributo di esperti esterni. Lo anticipa ad Ateneapoli il prof. Michelangelo Russo, Direttore del Dipartimento. “Stiamo modificando l’assetto della offerta – dice – per incardinarla su saperi e competenze collegati a noi ed ai nostri interessi culturali e disciplinari, ma esterni al Dipartimento. Non partiamo certamente da zero, perché nel corso degli anni più recenti abbiamo già proposto non poche attività del genere. Penso, per esempio, ai laboratori di fotografia che sono stati portati avanti da Mattia Ferraro e da Paolo De Stefano e che hanno riscosso notevole interesse da parte dei nostri studenti. Si tratta di far tesoro di queste esperienze e di metterle a sistema per produrre un piano di proposte adeguato e ricco. Per il prossimo anno accademico dovrebbe essere pronto a settembre. Ci stiamo appunto lavorando”.

Fotografia, arte, disegno a mano, ingegneria geologica e geotecnica, filosofia estetica, grafica, sistemi territoriali informativi e GIS, programmi di grafica e rappresentazione tridimensionale dello spazio: alcune delle proposte che saranno messe in cantiere. “L’obiettivo – prosegue il prof. Russo – è quello di fornire agli studenti una gamma sempre più vasta di competenze e di saperi creativi. Lavoreremo con workshop, seminari interdisciplinari, attività laboratoriali per raggiungere un’apertura verso l’esterno che ci dia quegli spazi di libertà e creatività i quali non sono consentiti dalle griglie rigide dell’offerta formativa curriculare. Ci seguono in questo percorso il prof. Francesco Palumbo, Delegato di Ateneo alla Didattica; il prof. Massimo Perriccioli, che è il Coordinatore del Dipartimento alla didattica; i colleghi che hanno compiti di coordinamento nell’ambito dei vari Corsi di Laurea”.

Stanno per iniziare, nel frattempo, i ‘Summer workshop’ che garantiranno ai partecipanti crediti formativi. Sono cinque. Tra essi uno relativo alla comunicazione del progetto in sintesi, un altro sulle tecnologie e sulla tecnica delle costruzioni in acciaio, uno sul rilievo integrato del patrimonio archeologico, con riferimento in particolare alla Villa della Sosandra, che è a Baia. “Queste iniziative – ricorda il prof. Russo – fanno seguito a quelle che si sono svolte nei primi giorni di giugno, quando Architettura è stata impegnata con moltissimi docenti e ricercatori di diverse aree disciplinari in sette workshop su diversi temi, i prodotti dei quali sono stati poi esposti in una mostra all’interno del Dipartimento”.

Il 3 giugno, inoltre, si è svolta una giornata di laboratorio del Dipartimento dal titolo “La città immaginata e costruita con i bambini” negli spazi antistanti l’Arena Flegrea nella Mostra d’Oltremare di Napoli, all’interno della festa condivisa con i bambini che l’associazione “Tutti a scuola”, onlus che si batte per i diritti all’istruzione dei bambini disabili, organizza da 14 anni.
Fabrizio Geremicca

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here






Articoli Correlati