Si tengono il 26 luglio le prove di ammissione ai Corsi di Laurea

Si tengono il 26 luglio le prove di ammissione ai Corsi di Laurea

Prevista, nell’eventualità di posti disponibili, una eventuale seconda data a settembre

Ammissione ai Corsi di Laurea in Architettura per il prossimo anno accademico: l’Ateneo ha pubblicato il bando. I posti a concorso: Magistrale a ciclo unico in Architettura, 250 per i cittadini comunitari e non comunitari regolarmente residenti in Italia e 3 posti per i cittadini non comunitari residenti all’estero; Magistrale a ciclo unico in Ingegneria edile-architettura, attivato presso il Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale, 85 posti destinati ai cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia e 2 riservati a cittadini extracomunitari residenti all’estero, di cui 1 per cittadini cinesi aderenti al programma “Marco Polo”; Triennale in Scienze dell’Architettura, 176 posti per i cittadini comunitari e non comunitari regolarmente residenti in Italia e 4 posti per i cittadini non comunitari residenti all’estero.

La prova concorsuale è unica per tutti i Corsi di studio e si terrà il 26 luglio. Inoltre, è prevista una prova aggiuntiva per la copertura dei posti eventualmente disponibili residuati rispetto alla prima selezione che si terrà il 5 settembre. Nella domanda di ammissione il candidato dovrà indicare, obbligatoriamente ed in ordine di preferenza, i tre Corsi di studio. L’ordine di preferenza è vincolante ai fini della formazione delle graduatorie di merito.
La domanda di partecipazione al concorso (cui va allegato il versamento di un contributo di 50 euro) dovrà essere presentata esclusivamente tramite procedura telematica: dal 13 giugno al 12 luglio per la prova del 26 luglio; per la prova aggiuntiva dal 28 luglio e fino al 25 agosto.

La prova di ammissione (Arched), che si terrà nei locali del Complesso Universitario di Scienze Biotecnologiche, in via Tommaso De Amicis, predisposta dal Cisia, durerà 100 minuti. Consiste nella soluzione di 50 quesiti con cinque opzioni di risposta, fra le quali il candidato ne deve individuare una soltanto, scartando le conclusioni errate, arbitrarie o meno probabili, su argomenti di: cultura generale (10 quesiti – 20 minuti) e ragionamento logico (10 quesiti – 20 minuti); storia, inclusa storia dell’arte (10 quesiti – 20 minuti); disegno e rappresentazione (10 quesiti – 20 minuti); fisica e matematica (10 quesiti – 20 minuti).
Per la valutazione della prova sono attributi al massimo 50 punti: 1 punto per ogni risposta esatta; – 0,25 punti per ogni risposta sbagliata; 0 punti per ogni risposta non data.

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here






Articoli Correlati