Un anno in America per Ludovica

Un anno in America per Ludovica

L’accordo con l’Università del Rhode Island

“L’America è il sogno di molti giovani. Ed io sto per realizzarlo, ormai manca poco”. Studentessa Magistrale in Ingegneria Gestionale, curriculum in inglese, Ludovica Palazzo sta preparando le valigie: “A fine agosto partirò per l’Università del Rhode Island nell’ambito di un programma di double degree. Resterò lì un anno intero: frequenterò il Corso in Ingegneria Meccanica, dovrò sostenere almeno cinque esami, e poi scriverò la tesi supportata dal mio relatore italiano, il prof. Nicola Massarotti, e da un relatore americano, un docente che si occupa di nanotecnologie e materiali avanzati per il trasferimento del calore. Parteciperò ad uno dei progetti di ricerca del suo team”.

Ha già preso contatti con alcuni dei suoi futuri professori americani: “con il Direttore del Dipartimento di Ingegneria e anche con studenti di varie nazionalità, tra cui un’altra italiana. La comunità della University of Rhode Island è molto inclusiva, basta dare un’occhiata alle pagine social per capirlo. Ospita tanti club studenteschi e lo stesso Ufficio di Internazionalizzazione si fa promotore di parecchi eventi dedicati alla socializzazione”.
Alloggerà “nella International Engineering Program Houses, una struttura prima appartenente a delle confraternite, nella quale convivono studenti americani, italiani, francesi, spagnoli, tedeschi, cinesi e giapponesi. È un ambiente internazionale e l’Università stessa, del resto, è ad un crocevia culturale. Pur essendo in una zona un po’ decentrata, è vicina a Providance, la capitale dello Stato, da cui è facile raggiungere città fantastiche come Boston o New York”.

Ancora presa dalla procedura di application – “devo sottoscrivere l’assicurazione personale” – al momento le risulta difficile immaginarsi di qui al prossimo anno: “Arrivata al dunque, forse, mi preoccuperà trascorrere tutto questo tempo lontano da casa, però sono sempre stata convinta dell’importanza di un’esperienza internazionale in curriculum. E così eccomi ad allungare lo sguardo oltreoceano, approfittando della possibilità di doppio titolo offerta dal mio Corso, ma anche sulla scorta di una breve esperienza di lavoro in California della scorsa estate”. Prospettive per il futuro: “Mi piacerebbe intraprendere un Dottorato”.

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here





Articoli Correlati