Una giornata dedicata allo Studente-Atleta

Una giornata dedicata allo Studente-Atleta

Università e mondo dello sport si incontrano, per parlare di studio e novità, nell’ambito della prima giornata dello Studente-Atleta ‘Dual Career’ che si terrà il prossimo 23 ottobre presso l’Aula Magna ‘Matilde Serao’. La promuovono le prof.sse Pasqualina Buono, Prorettore allo sport e stili di vita attivi, e Andreina Alfieri, Referente Dual Career. “La Parthenope – spiega la prof.ssa Buono – è uno dei pochi Atenei che, nell’ambito del proprio Statuto, ha emanato una disciplina dello studente-atleta rivolta agli iscritti ai Corsi in Scienze Motorie che abbiano specifici requisiti. Finora, tuttavia, non si era mai organizzata una giornata di incontro tra le istituzioni, il Dipartimento con il Direttore e i Presidenti di Corso di Studi, e gli allievi, per evidenziare nello specifico che cosa preveda tale disciplina”.
Prosegue: “Capita che gli studenti atleti, proprio in virtù dei loro impegni sportivi, non riescano a seguire molto le lezioni e a vivere pienamente l’università e che quindi abbiano poca cognizione del fatto che possono, ad esempio, chiedere il riconoscimento dei crediti formativi per l’attività agonistica o concordare con il docente le date d’esame”. L’incontro “sarà anche un momento di confronto in cui discutere delle tipiche difficoltà che possono nascere in un percorso come questo. Infatti, tra i vari ospiti, interverranno il Presidente del Coni Regione Campania Sergio Roncelli, la Presidente dell’European Athlete Student Laura Capranica, gli assessori Lucia Fortini ed Emanuele Ferrante, oltre che gli atleti campani Franco Porzio, Gerardo Valentino Acito, Marco Maddaloni, Emanuele Federici, i quali porteranno una testimonianza dell’impegno profuso nei loro studi”.
Aggiunge: “Nel corso della giornata evidenzieremo altresì il nostro lavoro a supporto degli studenti atleti per facilitarne la progressione nella carriera universitaria. Ad esempio abbiamo ulteriormente valorizzato la figura del tutor Dual Career, nella persona della prof.ssa Alfieri”. E poi sarà il momento dei protagonisti dell’incontro, gli studenti atleti targati Parthenope, “ai quali consegneremo un riconoscimento, una pergamena che potranno aggiungere al certificato di laurea”.

Dal 2017, anno di approvazione dello status che riconosce e regola la doppia carriera, l’Ateneo ha accolto tra i suoi banchi ben 27 sportivi (e a breve decreterà la nuova coorte per l’anno accademico appena cominciato). Rappresentano diverse discipline tra cui nuoto, kick boxing, pallanuoto, pallavolo, canottaggio, boxe, spada, judo. Calcio e atletica leggera sono i più rappresentati, con percentuali rispettivamente del 14 e 18%. “Ci poniamo l’obiettivo di aumentare questi numeri – precisa la prof.ssa Buono – Infatti vorremmo portare avanti la proposta di un raddoppio dei posti riservati alla Dual Career alla Triennale in Scienze Motorie, attualmente sono cinque, mentre abbiamo già chiesto la riserva di un posto per la Magistrale interclasse in Scienze e Management dello Sport e delle Attività Motorie. Ed è nostra intenzione dialogare anche con i Coordinatori delle altre Magistrali per poter poi avanzare la medesima proposta”.
La prof.ssa Buono è in carica in qualità di Prorettore allo sport e stili di vita attivi da gennaio: “Il mio obiettivo è diffondere, attraverso workshop e giornate tematiche dedicate, gli stili di vita attivi e invitare alla prevenzione di patologie, in primis sovrappeso e obesità purtroppo molto diffuse pure tra bambini e adolescenti, e alla promozione di quello che viene definito invecchiamento di successo”.

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here






Articoli Correlati