A Monte Sant’Angelo si sfida la forza di gravità

Preparatevi a sfidare la forza di gravità: arriva a Napoli il Gravity Challange!.
L’evento sponsorizzato dalla Red Bull, che ha già fatto tappa in diverse città europee ed italiane, il 17 ottobre sbarca nel parcheggio di Monte Sant’Angelo della Federico II. Organizzata da HappyStudent.it, la gara, dai toni molto leggeri, partirà alle ore 13.30 (ci si iscrive sui siti happystudent.it e redbull.it.). La Gravity Challange è una sorta di sfida contro la forza di gravità durante la quale i concorrenti dovranno cercare di tenere intero un uovo.
“Creare un momento di aggregazione fra gli studenti, il motivo che ci ha spinto ad organizzare quest’evento- spiega Paolo Sepe di Happystudent- Trascorrere una giornata in allegria scegliendo l’Università come luogo d’incontro e non la solita discoteca”. “Abbiamo trovato l’idea carina, così abbiamo contattato la Red Bull” aggiunge Roberta Inarta, organizzatrice dell’evento, che illustra: “verrà installata una piattaforma che si alzerà per circa 10-15 metri sulla quale potrà salire solo una persona per ogni team, composto al massimo da tre elementi, che lancerà l’uovo. La gara consiste nel creare un dispositivo attorno all’uovo al fine di farlo atterrare intero”.
Insomma, non resta che dare sfogo alla fantasia, anche se il regolamento della gara è molto chiaro su alcuni punti riguardanti la sicurezza: “per evitare enormi crateri nella zona d’atterraggio e non ferire gli spettatori- si legge nel regolamento- l’eventuale marchingegno costruito per ammortizzare la caduta dell’uovo non può superare i 5 kg di peso e le dimensioni di un metro cubo (1mx1mx1m). Inoltre, non può essere fatto di materiali che possano andare in pezzi (per esempio vetro), né contenere sostanze inquinanti (olio, prodotti chimici etc.). Per questo motivo, il marchingegno sarà controllato prima dell’inizio. In caso di pericolo l’uovo non andrà allo start, ma finirà in padella!”.
A controllare l’andamento della gara, una Giuria composta da studenti e da docenti o ricercatori che alla fine consegnerà un premio ai vincitori. “Oltre all’integrità dell’uovo, verrà giudicata l’originalità del marchingegno.- sottolinea Sepe- Insomma, verrà premiata l’invenzione più creativa e divertente”.
In palio per i primi tre vincitori un viaggio ed altri ricchi premi, nonché tanto divertimento. “Durante la giornata  ci sarà musica, stands e dopo la gara forse ci sarà anche una festa in un locale di Napoli. Tutti sono invitati a partecipare!”.
(Va.Or.)
- Advertisement -





Articoli Correlati