Al via la nuova edizione della Federico II Start Cup

SniPer Gene, il team vincitore della Start Cup Federico II 2005, ha illustrato il proprio progetto l’11 marzo a Città della Scienza nell’ambito di un incontro sul tema: Storie di imprese al femminile – Donne, impresa, solidarietà e tecnologie. 
La giuria scientifica della Start Cup che premia ogni anno le migliori idee imprenditoriali basate sulla ricerca, ha scelto di assegnare i 5.000 euro in palio a due progetti classificatisi ex aequo: SniPer Gene, presentato dal gruppo capeggiato dal prof. Gennaro Marino -docente presso la Facoltà di Biotecnologie – e composto da Annarita Casbarra e Gianluca Buonincontri, che ha come obiettivo l’uso della spettrometria di massa per l’analisi diagnostica dei caratteri genetici; e Genomic Mountain, a cui ha lavorato il team formato da Cecilia Mari, Vittorio Enrico Avvedimento, Concetta Cuozzo, Claudia Cosentino e Agnese Savina che, fondendo competenze di Medicina e di Scienze Biologiche, hanno ideato un nuovo servizio diagnostico per la sclerodermia.
Entrambi i gruppi hanno beneficiato dei corsi organizzati dalla Start Cup per fornire ai partecipanti alla competizione le nozioni economiche indispensabili a trasformare un progetto di ricerca in un business plan adatto alla costituzione di nuove imprese.
Ad esporre l’importanza del progetto dello SniPer Gene nello spazio offerto dalla Start-Up Campania, è stata Annarita Casbarra, dottore di ricerca in Scienze Chimiche. “E’ già possibile analizzare le differenze genetiche per prevedere la predisposizione ad alcune malattie  e per realizzare una medicina personalizzata di sicura efficacia sui soggetti in esame, – sostiene la Casbarra – ma l’utilizzo della spettrometria di massa per questi scopi permette di velocizzare e semplificare le analisi. Ad avvalersi di questa tecnica innovativa, potranno essere i centri diagnostici e le industrie farmaceutiche”.
Il sostegno alla ricerca e all’innovazione tecnologica finalizzata allo sviluppo economico è, infatti, ciò che si prefigge Start-Up Campania, la Onlus organizzatrice della serata, che mira a promuovere la creazione e lo sviluppo di realtà imprenditoriali d’eccellenza sul territorio regionale.
“Intendiamo essere un luogo di incontro tra gli investitori e coloro che presentano un progetto di impresa”, spiega il professor Mario Raffa, docente di Ingegneria gestionale alla Federico II, Presidente Start-Up Campania e Direttore di Star Cup. “Tra le priorità dell’associazione vi è quella di realizzare incontri periodici per la presentazione di nuove idee d’impresa ad una platea di potenziali investitori, partner ed interlocutori istituzionali”, afferma il prof. Raffa che si definisce “soltanto l’esecutore pro-tempore delle politiche decise dai 220 soci”. Tra gli associati della Start-Up vi sono soggetti interessati a proporre nuovi progetti e aziende in cerca di competenze specialistiche, di partnership, di finanziamenti; ma anche banche, gestori di fondi privati e pubblici disposti a cogliere ottime opportunità di investimento. Fondamentali sono, inoltre,  l’apporto di università, centri di ricerca, nonché la collaborazione delle istituzioni e degli enti locali.
Oltre ad essere una “piazza reale”, luogo di incontro tra platee differenti e di confronto tra i membri dell’associazione, Start-Up è anche una “piazza telematica” in cui è possibile muoversi negli spazi del sito internet dedicati alla pubblicizzazione degli incontri ed alla presentazione dei membri dell’associazione, ed essere informati periodicamente sulle attività in programma attraverso una newsletter. 
In quest’ottica di stimolante scambio dialogico si colloca l’impegno del prof. Raffa nel coordinare gli sforzi perchè l’annuale competizione Start Cup promossa dalla Federico II funga da rampa di lancio per le imprese nascenti. A breve si apriranno le iscrizioni per l’edizione 2006 del Premio a cui sono invitati a partecipare gruppi formati da tre o più persone, di cui almeno due studenti, laureati, dottori di ricerca, ricercatori o docenti presso la Federico II. Gli interessati possono consultare il Regolamento del Premio pubblicato sul sito www.startcup.unina.it, ed intervenire il 28 aprile a Città della Scienza ad una riflessione, alla presenza dei rappresentanti di 15 università italiane, sulle business plan competitions.
Manuela Pitterà
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati