Assemblea del Cus Napoli finalmente in presenza

Una forte emozione ha accompagnato la 76° Assemblea Ordinaria dei Soci del Centro Universitario Sportivo (Cus) di Napoli tenutasi lo scorso 7 giugno, la prima in presenza dopo un lungo di stop a causa della pandemia. Durante la riunione si sono tenute le premiazioni di alcuni tra gli atleti medagliati nell’ultima edizione dei Campionati Nazionali Universitari (CNU) tenutasi a L’Aquila nel 2019. “È stata una splendida iniziativa quella di ritornare al CUS per la premiazione, un segno di ripresa che fa ben sperare per il futuro. All’inizio della pandemia, come per tutti, è stato molto complicato, ma con il mio Maestro abbiamo cercato di limitare questo periodo di inattività con allenamenti a distanza tramite piattaforme online come Zoom”, commenta Francesca Mangiacapra, medaglia d’oro in Karate, laureata lo scorso aprile in Scienze Motorie alla Parthenope con una tesi in “Obesità e Magrezza. Programmi efficaci per la riduzione del sovrappeso e l’obesità durante l’infanzia”. “È difficile per un atleta avere un periodo di stop forzato così prolungato, sia a livello fisico che psicologico, per questo la premiazione è stata un bellissimo momento. Con quella targa, sono stati riconosciuti tutti gli sforzi e l’impegno degli atleti”, racconta Aldo Nasti, studente del Corso di Laurea Triennale in Economia e Commercio alla Parthenope il quale, dopo un intervento al crociato e un infortunio alla spalla, in quel Campionato del 2019 ha comunque conquistato la medaglia di bronzo nella sua disciplina: il Judo.
Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli su www.ateneapoli.it
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati