Competenze, confronto, contenziosi: un libro e un convegno sui temi caldi della sanità

“Il valore delle competenze e il confronto delle esperienze” è il fulcro del nuovo volume monotematico firmato Maria Triassi, Patrizia Cuccaro e Alessandra Dionisio. Raccoglie le tesi progetto dei discenti della 15esima edizione del Master di secondo livello in Management sanitario, organizzato dal Dipartimento di Sanità pubblica della Federico II e diretto dalla prof.ssa Triassi, docente di Igiene generale e applicata. Gli elaborati “sono organizzati in quattro aree tematiche: organizzazione, risk management, comunicazione e medicina del territorio. Mi ha colpito l’entusiasmo di professionisti che, seppur in età avanzata, hanno mostrato curiosità di sperimentare e di imparare”. Due le parole chiave. Competenza: “oggi le persone si rivolgono alla medicina soprattutto per l’alta specialità e per la cronicità. C’è bisogno di conoscenze specifiche non solo di carattere medico, ma anche economico, manageriale e ingegneristico”. Confronto: “è necessaria la rete ospedale-territorio, quella tra aziende e tra professionisti. Nessuno è depositario della scienza. Le soluzioni sono complesse e richiedono collaborazione”. 
Il volume, edito e scaricabile gratuitamente dallo store di Ateneapoli in versione digitale, è l’atto conclusivo della 15esima edizione (la 16esima, ancora in corso, si concluderà il 17 aprile). Sarà presentato e consegnato agli autori degli elaborati il 10 aprile nel corso del convegno “La formazione manageriale applicata al risk management”. “È importante parlarne – ha spiegato la docente, che introdurrà i lavori – perché il contenzioso è aumentato notevolmente, facendo lievitare i premi delle assicurazioni. Le aziende rischiano di spendere moltissimo. Novità importante è che anche il singolo medico si dovrà assicurare. È interessante capire se nel tempo le nuove leggi porteranno a un aumento o a un decremento delle cause”. 
L’appuntamento è in via De Amicis, a casa dei biotecnologi per la salute, in Aula Magna, dalle 14 alle 19. L’evento darà il benvenuto ai quaranta iscritti della nuova edizione del Master, la diciassettesima, che sono attesi da sei mesi di lezioni teoriche (sempre di martedì) e altrettanti di lavoro di ricerca per la tesi sperimentale. Trend delle iscrizioni: “la maggior parte proviene dal mondo sanitario, in particolare da Farmacia. Molti farmacisti hanno bisogno di nozioni di management per far fronte a tutto quello che la Regione chiede alla loro professione”. La storia del Master, però, parla anche di “laureati di altra provenienza come Giurisprudenza, Ingegneria o Architettura”. 
Ciro Baldini
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati