Giurisprudenza ha inaugurato l’anno accademico

Studenti in aumento di circa il 20% (ad oggi 200 immatricolati in più rispetto lo scorso anno), di cui una congrua fetta proveniente dal napoletano e da diverse regioni italiane. “Le strutture ed i servizi offerti hanno consentito di migliorare l’appetibilità di questa università, che va oltre il territorio casertano”, afferma il prof. Lorenzo Chieffi, Preside di Giurisprudenza, Facoltà che il primo dicembre ha inaugurato l’anno accademico 2006/2007. Nel corso della cerimonia, che si è svolta presso l’Aula Gennaro Franciosi di Palazzo Melzi, alla presenza del Rettore Francesco Rossi e del prof. Franco Gallo, Giudice di Corte Costituzionale, che ha tenuto una lezione su ‘Imposizione e Giustizia Distributiva’, sono state presentate tutte le attività della Facoltà e le nuove strutture che sono finalmente entrate a pieno regime. Lunedì 27 novembre, infatti, gli studenti del primo anno hanno potuto seguire i corsi nel nuovo aulario di Santa Maria: la struttura è pronta ad ospitare oltre 3000 studenti, con 22 aule fra cui due da 600 posti, più altre da 200 e da 100 posti, inoltre, sono a disposizione degli studenti due aule informatiche con 40 postazioni computer, una grande parcheggio e 40 studi per i docenti. L’aulario si somma alla struttura storica di Palazzo Melzi completamente rinnovata che ospita una biblioteca con oltre 60.000 volumi. “Sento di ragazzi che vanno fuori l’università alle 6 di mattina per prendere posto in aula- commenta il professor Chieffi- mentre da noi gli studenti hanno a disposizione aule enormi e poco affollate. I nostri studenti possono usufruire di servizi d’eccellenza e c’è un bacino d’utenza enorme che ancora non li conosce ma che già si sta avvicinando a noi”.
La Facoltà cura particolarmente gli scambi con altri atenei e con l’estero destinando cospicui finanziamenti per gli studenti che partecipano a progetti fuori sede (sei ragazze della laurea quinquennale hanno svolto un soggiorno di quindici giorni in Cina per un Incontro Internazionale di Avvocati; altri quattro studenti sono stati a svolgere un progetto in Francia; proprio a novembre un gruppo di trenta giovani è stato a Roma per seguire dei convegni). Finanziamenti anche per gli allievi del Master in Europrogettazione (5mila euro): sono quindici gli allievi che svolgono tirocini di tre mesi a Bruxelles. E proprio il 31 dicembre si chiuderanno le iscrizioni per le nuove edizioni dei due Master attivati dalla Facoltà: ‘Bioetica, Legislazione ed Economia Sanitaria’ ed ‘Europrogettazione’.
- Advertisement -
spot_img

Articoli Correlati