L’elasticità mentale degli studi umanistici

Attenzione a non mettere all’angolo gli studi umanistici, studi sempre estremamente attuali. Chi conosce il passato si renderà, infatti, conto che i problemi di allora sono decisamente gli stessi di oggi. È vero, inoltre, che un laureato di area umanistica acquisisce quelle capacità di problem solving e quell’elasticità mentale tali da favorire la sua collocazione anche in settori molto differenti dal suo? È assolutamente vero, i docenti sono tutti concordi. “Gli studi umanistici possono ibridarsi con le scienze dure e le scienze della vita. Bisogna liberarsi da quelle idee vetuste che vedono i nostri sbocchi ancora legati all’età della pietra. Pensiamo a Sergio Marchionne, uno dei CEO più importanti nel mondo dell’industria, che era un laureato in Filosofi a”, dice il prof. Gianluca Giannini, docente di Filosofi a Morale (Federico II). Dato il settore di esplorazione, non possono mancare giovani aspiranti insegnanti, giornalisti e scrittori. Per fare il giornalista serve necessariamente una laurea in Lettere? “Solo se c’è una passione di base. Tutte queste professioni ci mettono di fronte a sfide che richiedono un grande approfondimento”, risponde la prof.ssa Daniela Carmosino (Vanvitelli). “Le lauree umanistiche vi danno sicuramente una buona base di partenza poiché vi guidano all’approfondimento della realtà”, afferma il prof. Andrea D’Onofrio (Federico II). “Premesso che l’attività di scrittore può essere svolta, in teoria, anche senza una specifica formazione universitaria, direi che un Corso di Studi in ambito letterario, come ad esempio Lettere Moderne, sia quello più indicato”, sottolinea il prof. Massimiliano Corrado (Federico II). “Tutte le professioni di area umanistica, dall’insegnante al giornalista, richiedono un ordine di competenze molto più alto che in passato. I nostri laureati sviluppano una visione di insieme più ampia e una notevole capacità di rendimento in termini pratici” (Giannini, Federico II).

Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli su www.ateneapoli.it

- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati