Nuove aule studio a Palazzo Pacanowski

Eletta a dicembre, la prof.ssa Anna Papa è la nuova Presidente della Scuola interdipartimentale di Economia e Giurisprudenza dell’Università Parthenope. È subentrata al prof. Francesco Calza. Giurista, ordinario di Istituzioni di diritto pubblico e insegna anche Diritto dell’informazione e della comunicazione, socia – tra i vari incarichi – dell’Associazione Italiana dei Costituzionalisti, la docente ha fatto parte del Senato Accademico dell’Ateneo. Alla Scuola che è stata chiamata a presiedere fanno capo vari Corsi di Laurea dell’area economica e giuridica e sono coinvolti quattro Dipartimenti: Giurisprudenza, Studi aziendali ed economici, Studi aziendali e quantitativi, Studi economici e giuridici. È, dunque, una realtà complessa ed articolata quella che l’Ateneo ha affidato alla prof.ssa Papa ed ha in Palazzo Pacanowsky, l’edificio che un tempo ospitava la Telecom e che è a pochi passi dalla Nunziatella, il suo quartier generale. È lì, infatti, che si svolgono i corsi ed è lì che c’è la Presidenza della Scuola. “Ho scelto di propormi – dice la prof.ssa Papa – e mi è stato chiesto di dare la mia disponibilità nell’ambito di un processo complessivo di riordino della squadra di governo da parte del Rettore. Prima ero uno dei Prorettori. Ho terminato il mio ruolo ed ho pensato, naturalmente non da sola, di farmi avanti nell’ambito di un progetto condiviso per portare la mia esperienza – mi sono occupata di regolamenti e di organizzazione, conosco queste problematiche – nella Scuola. Anche perché il Presidente precedente, il prof. Calza, è diventato Prorettore vicario. Manterrò gli impegni di docenza, in ogni caso, perché adoro la didattica”. Gli obiettivi da raggiungere? “Rendere l’offerta formativa dell’area economica e giuridica sempre più attrattiva per gli studenti e Palazzo Pacanowski sempre più un luogo nel quale gli studenti siano seguiti e possano vivere nel modo migliore l’esperienza universitaria. Stiamo studiando varie azioni e per questo non entro nei dettagli. Potrò essere più precisa tra qualche tempo”. Sono allo studio nuovi Corsi di Laurea: “Gli organi accademici vi stanno lavorando, preferirei ne parlassero il Rettore ed il Protettore alla didattica”. Relativamente a Palazzo Pacanowsky: “bisognerà razionalizzare gli spazi per ricavare nuove aule studio. Le ragazze ed i ragazzi trascorrono ormai gran parte della giornata in Ateneo e devono avere luoghi per studiare tra un corso ed una esercitazione. È stato già fatto abbastanza da questo punto di vista, ma mi impegno a migliorare. Aggiungo che ci sarà anche un lavoro di coordinamento di seminari ed iniziative culturali tra le aree economiche e giuridiche. Siamo nell’anno del centenario dell’Ateneo e tutte le realtà della Scuola saranno coinvolte. Mi aspetto un contributo anche da parte degli studenti e delle loro associazioni in questo senso”. Gli studenti: “già dialogano molto con i Coordinatori dei Corsi di Studio e con i Direttori di Dipartimento, ma mi piacerebbe che vedessero anche il Presidente della Scuola come un interlocutore con il quale dialogare. Il loro punto di vista è davvero importante, ne abbiamo molto bisogno e mi aspetto che si facciano vivi anche in maniera informale. La mia porta sarà sempre aperta”.
Fabrizio Geremicca
- Advertisement -
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli Correlati