Postazione multimediale al Cila per gli studenti diversamente abili

Dal 2 novembre, a L’Orientale, è attiva una postazione informatica multimediale che consente agli studenti diversamente abili pari opportunità nell’apprendimento delle lingue. L’iniziativa è nata da una collaborazione tra il C.I.L.A. (Centro Interdipartimentale dei servizi Linguistici ed Audiovisivi), dove la postazione è installata, ed il S.O.D. (Sportello Orientamento Disabili). 
“E’ una postazione modellata sulle esigenze degli studenti disabili che seguiamo”, riferisce Giulia, tutor del S.O.D. Lei studia Economia alla Parthenope ma, dopo il servizio sociale, si è appassionata a questo nuovo mondo. Ora, Giulia si impegna quotidianamente affinché gli studenti disabili dell’Orientale si sentano perfettamente integrati. “La postazione è costata molto, ma ne è valsa la pena. Molti studenti che si rivolgono allo sportello sono davvero in gamba. Nonostante alcuni abbiano limitazioni fisiche, riescono a laurearsi con il massimo dei voti. Noi cerchiamo di fare in modo che queste limitazioni non diventino impedimenti. Gli ausili tecnologici dei quali la postazione è dotata permettono loro di usare il computer senza l’aiuto di nessuno”. 
Un tavolo regolabile elettronicamente, una sedia attrezzata per chi è affetto da nanismo, il trackball (un particolare tipo di mouse per chi risente di disabilità agli arti superiori), uno scanner con programma OCR (che permette di tradurre file immagini in file di testo): alcune delle attrezzature della postazione. Sono stati installati, inoltre, particolari software come il Dragon Naturally Speaking (che consente l’utilizzo del computer attraverso comandi vocali) e il Jaws (programma di sintesi vocale che permette di leggere qualunque testo presente sul pc). 
Accedere alla postazione (“che è migliorabile”, sostiene Chiara, un altro dei tutor del S.O.D.) è facilissimo. Basta recarsi al Centro Self-Access del C.I.L.A. al IV piano di Palazzo del Mediterraneo (durante gli orari di apertura (dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 16.30 ed il venerdì dalle 8.30 alle 14) ed iscriversi. Successivamente ci si presenta con il libretto universitario. Per qualsiasi altro problema, ci si può rivolgere al S.O.D. di Palazzo Giusso, dove sono reperibili i tutors sempre disponibili ad aiutare chi ne ha bisogno.
Marilena Passaretti
- Advertisement -





Articoli Correlati